Controlli dei Nas all’Aquila e a Teramo: chiusura di attività e sequestro di carne non tracciata.


Non si fermano i controlli del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità dei Carabinieri volti a rilevare carenze igienico-sanitarie negli esercizi di ristorazione e nelle macellerie in tutta Italia.
Questa volta il blitz è avvenuto all’Aquila, dove i Carabinieri del Nas di Pescara, in collaborazione con i militari dell’Arma della locale Compagnia , hanno potuto rilevare in un fast food della città la vendita di carni utilizzate per la preparazione di kebab ricongelate e del tutto prive di tracciabilità, di cui sono stati immediatamente disposti il sequestro e la distruzione.
Sospeso l’esercizio dell’attività per un pizzeria al taglio di Teramo e per un panificio di Pescara, dove i militari e il personale dell’Asl hanno riscontrato violazioni sistematiche delle più comuni norme igienico-sanitarie: dai piani di lavoro sporchi, alla presenza di muffa e ruggine all’interno dei locali adibiti alla preparazione degli alimenti destinati al consumo.

Claudia D’Orefice.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24