Delocalizzazione Honeywell, c’è uno spiraglio: ecco il Ministro


420 lavoratori rischiano di perdere il loro posto a causa della decisione dei vertici della Honeywell di delocalizzare. Siamo alle solite: il costo del lavoro è elevato, troppe tasse, le utenze sono care, la burocrazia impedisce agli imprenditori di svolgere il loro lavoro con fruibilità. E così ad Atessa c’è tanta amarezza ma anche un pizzico di spiraglio, aperto dal Ministro Calenda che ha sostenuto che avrebbe ” provato a convincere i vertici della Honeywell a non delocalizzare la produzione, tuttavia ha anche detto che purtroppo non ha leve decisive per condizionare la multinazionale e che i vertici aziendali si sono riservati di decidere fra un mese”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24