Offerta mypos a 29€

DONNA UCRAINA SI CHIUDE IN CASA E LASCIA APERTE SEI BOMBOLE DEL GAS. SALVATA DAI CARABINIERI


Si presenta dai Carabinieri di Popoli gli uffici della stazione di Popoli  spiegando che sua madre L. Z. di 53 anni , già sofferente di depressione, si era chiusa all’interno della sua abitazione ubicata al piano terra in corso Gramsci di Popoli ed aveva aperto alcune bombole del gas nel tentativo di togliersi la vita.  Il giovane, molto agitato, ha chiesto l’immediato intervento dei militari.

Subito i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Popoli si sono recati sul posto dove da una finestra scorgevano la signora riversa a terra in stato di seminconsecnza con al fianco un cane di razza pitbull apparentemente immobile e stordito.

I carabinieri, dopo essere riusciti ad accedere nell’appartamento scavalcando la finestra del bagno, hanno immediatamente preso la signora e di peso e trascinata fuori casa insieme al suo cane.

Successivamente sono arrivati anche  i Vigili del Fuoco che hanno trovato e messo in sicurezza 7 bombole del gas disseminate in vari ambienti dell’ abitazione le quali erano state lasciate aperte.

Z. L. è stata trasportata  dal personale sanitario presso l’ospedale di Popoli e in seguito trasferita al reparto di psichiatria dell’ Ospedale di Pescara.

 Le indagini sono seguite dal Nucleo Operativo e Radiomobile di Popoli.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24