Infantino su caso Muntari: “Arbitro doveva fermare la partita, idioti sono dappertutto”


BAHRAIN. “Parlerò con Muntari e con Tavecchio per lavorare insieme a questo problema del razzismo. Ci battiamo e continueremo a batterci contro gli idioti che sono dappertutto”. Lo ha detto il numero 1 del calcio mondiale, Gianni Infantino, nel corso di un meeting della Fifa. “Dobbiamo continuare a lavorare sottolineando il problema ed è giusto che cose del genere vengano fuori. Poi bisogna superarle con il lavoro”.

Sul direttore di gara, Minelli di Varese, che ha sventolato il cartellino proprio a Muntari che lamentava cori razzisti, Infantino ha detto: “Quando un giocatore fa presente all’arbitro una situazione del genere, il modo giusto di procedere sarebbe fermare la partita, e poi far diffondere un annuncio con gli altoparlanti. Poi di nuovo sospendere la partita se la cosa continua. Ma il vero problema è che certi idioti sono dappertutto”.

 

Fonte ANSA

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24