L’AQUILA. EMERGENZA CORONAVIRUS, LA CATEGORIA DEI TOLETTAORI SCRIVE AL PRESIDENTE MARSILIO: “ E’ INDISPENSABILE GARANTIRE L’IGIENE DEGLI ANIMALI DOMESTICI’”


L’emergenza sanitaria legata al COVID 19, come si sa, sta portando con se anche un’altra emergenza ed è quella lavorativa occupazionale.  Molte le categorie che stanno attraversando un momento a dir poco difficile, tra queste quelle di chi si occupa  della tolettatura degli animali domestici, per i quali è stata disposta la chiusura delle loro attività.

“ Tolettare gli animali domestici è indispensabile”, ha spiegati  Mariangela Coletta del Grooming Center che ha la sua attività a l’ Aquila. “  Molte persone hanno animali da compagnia, questi hanno bisogno di cure e pulizia, soprattutto quelli che hanno cani di grossa taglia che non possono lavare a casa. Nonostante apparteniamo alla categoria degli artigiani, anche nello scorso Look down siamo stati costretti a chiudere così come è avvenuto per questa seconda ondata. Per noi e per i nostri clienti un fatto a dir poco penalizzante, in questi giorni abbiamo, siamo tolettatori di tutta la Regione, cercato di metterci in contatto il Presidente Marsilio, attraverso delle lettere alle quali però non abbiamo mai ricevuto risposta. Noi chiediamo solo di poter lavorare,  per questo abbiamo chiesto al Presidente di emanare un’ordinanza  come quella già emanata dalla Regione Toscana attraverso la quale si permette anche alla nostra categoria di poter tornare a lavorare”.

I tolettatori spiegano che nel loro lavoro non si entra in contatto con i padroni degli animali, i quali li portano per la toilettatura, li lasciano lì per poi riprenderli a lavoro finito, quindi si osservano tutte le misure previste in materia COVID, inoltre, la problematica igienico sanitaria che ha come conseguenza la loro chiusura non è affatto da porre in secondo piano, al contrario esiste  un rischio reale e concreto.

“ Pe noi lavorare è indispensabile così come per chiunque”, conclude Coletta, “ l’igiene degli animali non è un fatto di secondo piano, ma è indispensabile per loro e per i proprietari, tanti dei quali continuano a chiamarci per avere appuntamenti che ad oggi non siamo in grado di dare. Ci auguriamo che il Presidente  Marsilio affronti  questa tematica ricordando quante famiglie vivono di questo lavoro”.

I tolettatori hanno fatto sapere di essere determinati ad andare avanti per far sentire la loro voce anche attraverso manifestazioni da tenersi  sotto il palazzo della Regione fino a quando non verranno ascoltai dalle Istituzioni.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24