MENO DI 70 ANNI E SENZA REQUISITI, I FURBETTI DEL VACCINO, PERSONE CHE SENZA AVERNE DIRITTO SONO PASSATI AVANTI AD ANZIANI E DISABILI


Hanno meno di 70 anni, non hanno patologie gravi  ma, nonostante questo hanno ricevuto le dosi del vaccino anticovid.

Un malcostume che si è purtroppo visto in tutta Italia, anche in Abruzzo si sono verificati casi di “salta Fila”, i furbetti del vaccino, che “fregandosene altamente”, di chi deve ricevere le dosi per motivazioni serie e valide, sfruttando magari qualche sotterfugio,  hanno potuto accedere alla vaccinazione.

Un fatto molto grave, considerando gli sforzi che si stano facendo in tutta Italia per proteggere dal virus chi ne ha più e veramente bisogno. Purtroppo la Pandemia non è riuscita però a far desistere questi “salta fila”, che in alcuni casi si sono fatti vaccinare anche insieme ai coniugi, una vera e propria vergogna.

L’ultimo caso in ordine di tempo arriva da Peruggia, dove, come riportato dall’Ansa: “quattro presunti ‘furbetti del vaccino’ anti Covid sono stati individuati dai carabinieri del Nas . In particolare i militari del nucleo umbro – nell’ambito di due specifiche attività di indagine coordinate dalle procure della Repubblica di Perugia e di Terni – hanno deferito in stato di libertà quattro persone per avere dato false indicazioni sulle proprie professioni al personale addetto presso i centri di somministrazione”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24