Meteo. Caldo intenso nelle prossime ore. Forti temporali al Nord, da domani anche sull’Appennino e Adriatiche


Meteo. Il Mar Mediterraneo e i suoi bacini, stanno diventando sempre più caldi della norma. Le cause sono legate ai rinforzi dell’Anticiclone nord-africano che si espande fino ad occupare anche gran parte del bacino del Mediterraneo. È un promontorio in quota di matrice Subtropicale che si espande sono all’Europa centro-occidentale. Tuttavia, una zona di bassa pressione presente sulla Scandinavia, consentirà infiltrazioni fresche e instabili che permetteranno temporali di calore sulle Alpi, sulle prealpi e localmente fino in Pianura Padana. Il caldo intenso continuerà ad imperversare su tutto il Centro-Sud, consentendo alle temperature massime di salire al di sopra dei 33/34 gradi centigradi, mentre nel fine settimana farà meno caldo a causa dei venti un po’ più freschi settentrionali. Le temperature minime della notte e del primo mattino saranno più basse nel nostro entroterra, essendo esso stesso, a raffreddarsi più velocemente rispetto al mare. Sulla dorsale appenninica e in particolare sull’Appennino centrale e lungo il versante adriatico, ove, sia martedì che mercoledì, si svilupperanno brevi rovesci anche temporaleschi associati a nubi cumulonembi nelle ore pomeridiane o più calde del giorno.

Dalla cartina soprastante, le temperature superficiali delle acque del Mediterraneo e i suoi bacini, più calde della media stagionale (Fonte immagine: Mercator Ocean).

Grazie 

rc

Commenti Facebook

About Riccardo Cicchetti

Riccardo Cicchetti
Riccardo Cicchetti, è nato ad Avezzano il 24/06/1994 e si appassiona di giornalismo e di meteorologia. Dopo essersi diplomato, ha iniziato il suo percorso universitario all'Università di L'Aquila che vorrebbe terminare con il corso in Fisica dell'atmosfera e Meteorologia. A partire dal maggio 2016 inizia la sua collaborazione con il quotidiano online Ilfaro24 come giornalista meteorologico principiante e presentatore meteo.