MONTESILVANO : PROSTITUZIONE, LA COMUNITA' PAPA GIOVANNI XXIII SALVA GIOVANI DONNE DALLA STRADA


Prosegue a Montesilvano l’attività della Comunità Papa Giovanni XXIII, nell’ambito del progetto “Contro la Tratta”: l’Amministrazione Maragno anche nel 2016 ha rinnovato la convenzione con l’associazione fondata da don Oreste Benzi che si occupa di azioni volte all’emersione del fenomeno della prostituzione schiavizzante.
Nei primi sei mesi del 2016, l’Associazione, secondo quanto riportato nel report periodico, ha realizzato 22 uscite e ben 180 contatti con donne di età compresa tra i 19 ed i 24 anni. Ad ognuna di loro è stato fornito il numero verde antitratta reperibile 24 ore su 24, così da garantire una costante presenza alle vittime contattate dalle unità di strada, composte, da circa 5 volontari. Oltre ai colloqui telefonici, sono stati effettuati anche 5 incontri a bassa soglia per dare informazioni sui metodi e sulle possibilità di abbandonare la prostituzione coatta. «La prostituzione è, purtroppo, un fenomeno complesso – prosegue il primo cittadino – con ampie implicazioni umane, sociali ed economiche che richiede non solo la collaborazione delle Forze dell’Ordine, ma anche un approccio volto a restituire dignità all’essere umano. L’associazione e i suoi volontari si muovono proprio in questa direzione, instaurando con le ragazze vittime del racket della prostituzione un rapporto di fiducia, per prospettare loro un futuro diverso».

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

EX MONOPOLIO, NECESSARIE ALTRE BONIFICHE DELL’AREA. BLASIOLI: “RILEVATI MATERIALI FERROSI A PIÙ DI 80 CM DI PROFONDITÀ. FINITE LE BONIFICHE INIZIERANNO I LAVORI DEL PARCO DELLO SPORT”

“Le indagini per la valutazione del rischio bellico nell’area degli ex monopoli di Stato, dove …