OVIDIANA SULMONA, PARI E APPLAUSI CONTRO LA TERZA IN CLASSIFICA: 0-0 A CASALBORDINO


CASALBORDINO: Opara, Di Donato, Santini, Frangione, Di Pasquale (42′ st Tudovshi), Fusaro, Bangura (20′ st Ndiaye), Erragh, Napolitano (1′ st Canosa), Koffi, De Amicis (17′ st Piccolo). A disposizione Di Sante, Bozzella, Scoglia, Del Bonifro, Galante. Allenatore Marco Appignani.

OVIDIANA SULMONA: Di Cicco, Federico, Badji, Cuccurullo A., Tosti, Di Bacco, Shala, Morelli, Vuolo, Coletti, Cuccurullo E.. A disposizione Meo, Bianchi, Iacovone, Elezi, Lorenzetti, Del Conte, Moroni, Isotti, Zimei. Allenatore Cesidio Del Beato.

Arbitro: Mirco Monaco (Chieti). Assistenti Andrea Consalvo (Lanciano) e Stefano Freno (Chieti).

Chi avrebbe mai pensato, dopo lo scivolone interno di sette giorni fa, ad una grande partita dell’Ovidiana Sulmona contro la terza in classifica? E’ stato così per la squadra di Cesidio Del Beato che conquista a Casalbordino un prezioso pareggio che gli sta anche stretto per le occasioni non concretizzate. I biancorossi hanno disputato la più bella gara in trasferta. A contribuire a questa trasformazione in positivo è stato il nuovo innesto Osvaldo Morelli che ha dato al centrocampo sulmonese quel di tocco di qualità che serviva. Del Beato schiera questa volta il 4-3-3 con la punta Vuolo insieme a Shala ed Eduardo Cuccurullo ma più che il modulo quello che conta è la convinzione nei propri mezzi mostrata dai giocatori. Oltre a Morelli c’è l’esordio del nuovo portiere classe 2000  Giovanni Di Cicco. L’Ovidiana Sulmona, al cospetto del Casalbordino, entra subito in partita ed all’8′ Vuolo dentro l’area manda a lato. Al 13′ assist di Shala per Cuccurullo al tiro ma a salvare la porta casalese ci sono sia l’estremo difensore Opara che Santini. Sale d’intensità il ritmo del Sulmona ed alla mezz’ora ci prova Shala con una conclusione che si perde in out. Il Casalbordino prova a farsi vedere per la prima volta al 34′ con un’iniziativa da fuori di Napolitano che non produce effetti. Al 37′ Opara è attento sul tiro dalla distanza di Antonio Cuccurullo. La squadra di Appignani prova a sfruttare qualche calcio di punizione ma la prestazione continua ad essere sottotono fino al fischio finale del primo tempo di Mirco Monaco della sezione di Chieti. Ad inizio ripresa nel Casalbordino Canosa al posto di Napolitano. Il nuovo entrato al 2′ nel contrasto con Badji cade a terra in area ma l’arbitro che si trova vicino valuta bene la circostanza lasciando continuare. Al 12′ Canosa verticalizza per Bangura che spedisce in out. Sul capovolgimento di fronte azione magistrale dell’Ovidiana Sulmona che sfiora il gol. Cuccurullo scambia con Coletti che poi fornisce l’assist al numero 11 ma in area è bravo Opara ad opporsi salvando il risultato. Subito dopo c’è la prima vera opportunità del Casalbordino con Bangura che supera Di Cicco ma la sua conclusione a porta vuota viene respinta magistralmente da Badji. Piccolo al posto di De Amicis al 17′ è la seconda sostituzione dei casalesi. Al 20′ scambio tra Cuccurullo e Coletti con tiro del numero 10 respinto da Opara. Nel Casalbordino fuori Bangura e dentro Ndiaye che dopo appena due minuti dal suo ingresso in campo non riesce a correggere in rete da buona posizione una palla proveniente da un calcio di punizione. Istanti dopo l’Ovidiana Sulmona prova a rendersi pericolosa quando Shala serve Cuccurullo che viene fermato in area da Frangione. Il Casalbordino si vede con una punizione di Fusaro. Allo scadere Shala la mette dentro in fuorigioco a giudizio di Monaco di Chieti che fischia subito dopo l’assist di Coletti. Tudovshi al posto di Di Pasquale per il quarto cambio del Casalbordino al cospetto di nessuna sostituzione da parte di Cesidio Del Beato che porta a casa un pareggio preziosissimo al termine di una partita dominata per lunghi tratti dall’Ovidiana Sulmona.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24