PESCARA: AGGRESSIONE OMOFOBA IN PIENO CENTRO, È CACCIA AL BRANCO


Immagine di repertorio

Pescara. Nella notte tra giovedì e venerdì scorso, nei pressi della nave di Cascella, un 25enne che passeggiava insieme al suo compagno, è stato aggredito da un nutrito gruppo di persone che prima li ha insultati e subito dopo li ha aggrediti fisicamente. Inutili i tentativi di alcuni passanti di difendere i due malcapitati, il branco ha agito con ferocia tale da provocare la frattura della mandibola ad uno dei giovani aggrediti, il quale ha necessitato di un intervento chirurgico. Secondo le prime testimonianze, gli aggressori sarebbero tutte persone giovani del posto e, tra loro, almeno una è una ragazza. Stando alla testimonianza di una delle due vittime, raccolta dal quotidiano Il Centro, uno degli aggressori sarebbe riconoscibile da un tatuaggio a forma di bocca sul collo.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24