PESCARA: SCENDE DI CASA DOV’ERA AGLI ARRESTI DOMICILIARI E COMPIE UN FURTO,RICONOSCIUTO DAI VICINI CHE LO FANNO ARRESTARE


La polizia di Stato di Pescara ha arrestato I.F., 42enne pescarese con le accuse di evasione e furto aggravato.

I.F., era sceso di casa, dove era peraltro agli arresti domiciliari, e dopo aver fatto il giro dell’isolato ha individuato un furgone di una ditta di spedizioni lì parcheggiato. Accortosi che  il portellone del vano carico era stato lasciato aperto, ha, per così dire, trovato l’occasione irripetibile per prelevare due grandi pacchi di articoli di profumeria e rientrare a casa senza essere punito. Tutto sembrava essere andato liscio per questo pluripregiudicato,  ma non aveva fatto i conti con il vicinato che lo conosceva bene ed ha subito chiamato il 113.

Le volanti sono giunte in pochi minuti, e dopo aver acquisito le descrizioni dell’uomo dai testimoni, lo hanno trovato nella propria abitazione con la refurtiva, che aveva cercato invano di nascondere sul pianerottolo di un palazzo attiguo, due pacchi del peso complessivo di oltre 8 kg, contenenti articoli di profumeria.

I.F. è stato quindi tratto in arresto in flagranza di reato per furto aggravato ed evasione e posto a disposizione del’ Autorità Giudiziaria in attesa di giudizio per direttissima.

 

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24