PESSIMO ODORE DALL’IMPIANTO DI COMPOSTAGGIO DI MAGLIANO DE’ MARSI: PREOCCUPAZIONE TRA I CITTADINI


Nei giorni scorsi l’impianto di compostaggio Cesca, di Massa d’Albe, ha riversato odori nauseabondi nell’aria corcostante, fino ad un raggio di molti chilometri dall’area di lavorazione.
I disagi più evidenti si sono verificati fra la popolazione di Magliano, nonostante il freddo, che avrebbe dovuto attutire un tale disagio olfattivo.
Molte le segnalazioni pervenute al Sindaco, Mariangela Amiconi, che ha inviato tempestivamente all’Agenzia Regionale per la tutela dell’ambiente e alla ASL n.1 una richiesta urgente di controllo e vigilanza per l’emergenza ambientale.
Già nel settembre del 2015 erano stati sollecitati gli enti di controllo con una precedente istanza, cui era seguita l’assemblea pubblica del 1° ottobre, tenutasi a Magliano, alla presenza dei rappresentanti del Comitato per la difesa del territorio equo.
Durante l’incontro, il Sindaco, aveva annunciato ai cittadini l’attivazione di una campagna di rilevazione del disturbo olfattivo, che avrebbe operato attraverso l’utilizzazione di apposite schede nelle quali segnalare i disturbi olfattivi riscontrati a causa della piena operatività del sistema di compostaggio.

Claudia D’Orefice

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24