Premio internazionale di Poesia Pablo Neruda – Città di Capri


 

 

La premiazione dei vincitori si svolgerà a Capri il 9 giugno 2018

 

di Goffredo Palmerini

 

 

CAPRI – Si svolgerà il 9 giugno 2018, alle ore 10:30, presso la Sala consiliare del Comune di Capri, la cerimonia per la consegna dei riconoscimenti ai vincitori del Premio internazionale di Poesia “Pablo Neruda – Città di Capri”, prima edizione, organizzato dall’Associazione culturale internazionale VerbumlandiArt, in collaborazione con la Municipalità di Capri e con la poetessa caprese Annalena Cimino, presidente del Premio. Saranno presenti all’evento ospiti illustri della letteratura, della musica, dell’arte e del giornalismo. Il Premio è inserito nell’ambito del progetto di VerbumlandiArtLa Catena della Pace, della Difesa dell’Ambiente, della Giustizia”, che vede realizzate e programmate in Italia numerose manifestazioni artistiche e letterarie.

 

L’evento intende stimolare una riflessione profonda sulla creatività poetica, ponendo l’isola di Capri – “La regina di roccia“, come Pablo Neruda la battezzò -, con le sue ricchezze paesaggistiche, alla base di un confronto culturale e letterario tra le varie regioni d’Italia e con altre Nazioni. Un Premio, dunque, capace di offrire un’eccezionale vetrina agli Autori, italiani e stranieri, per costruire un ponte di proficuo dialogo con la popolazione locale e con il mondo, ponendo a confronto risultati ed esperienze differenti. E in effetti numerosa e qualificata è stata la risposta al bando del Premio da parte degli Autori, dall’Italia e dall’estero, con le loro opere in concorso.

 

Il Premio di Poesia Pablo Neruda – Città di Capri è nato con lo scopo di onorare la fama mondiale dell’isola e della città di Capri – dichiara Regina Resta, presidente di VerbumlandiArt per iniziativa della poetessa Annalena Cimino. Con vero piacere l’associazione Verbumlandiart ha organizzato l’evento, con la collaborazione della Città di Capri. VerbumlandiArt, che ha ottenuto nel 2014 la medaglia del Presidente della Repubblica per i suoi valori statutari e impegni culturali, ha realizzato il Progetto “La Catena della Pace, della salvaguardia dell’Ambiente, della Giustizia, con la Poesia, l’Arte, la Scrittura, la Musica, il Teatro, il Cinema, il Giornalismo” che unisce poeti, artisti, musicisti, attori, giornalisti, registi di tutto il mondo per costruire una civiltà dell’amore per la Pace, per la difesa dell’Ambiente, per la Giustizia, un progetto che cerca di diffondere i valori culturali delle varie nazioni e i sentimenti di collaborazione che, pur nel rispetto della propria identità etnica e culturale, possono nascere soltanto dall’empatia con le diversità culturali, dal dialogo e dal confronto con l’altro. Si può parlare di pace, di ambiente, di giustizia, con il linguaggio diretto e immediato della poesia e di tutte le arti.”

 

“La Città di Capri – aggiunge la presidente Resta – con le sue incantevoli acque azzurre e la salubrità del territorio, è il luogo ideale per diffondere questi temi, per farla capofila di un progetto internazionale, perché la sua bellezza amplifica a dismisura l’importanza di certi temi, così cari anche a Papa Francesco «…Dio ci ha fatto dono di un giardino rigoglioso, ma lo stiamo trasformando in una distesa inquinata di «macerie, deserti e sporcizia» (Enciclica Laudato si’, 161). Non possiamo arrenderci o essere indifferenti alla perdita della biodiversità e alla distruzione degli ecosistemi, spesso provocate dai nostri comportamenti irresponsabili ed egoistici».”

La Giuria del Premio, composta da Cinzia Baldazzi (Presidente, scrittrice e critico letterario), Annella Prisco (scrittrice), Sergio Camellini (poeta), Regina Resta (poetessa), Caterina Mansi (assessore alla Cultura Città di Capri) e Mario Staiano (già sindaco di Anacapri e imprenditore del settore turistico) hanno provveduto a valutare le opere presentate al concorso letterario, il cui termine per la consegna è scaduto il 30 aprile scorso. Assai laborioso il lavoro della Giuria, che ha valutato e selezionato gli elaborati poetici, esprimendo infine il giudizio con la graduatoria dei primi classificati e per i premi speciali nelle diverse sezioni del Premio, che qui di seguito si riportano.

 

Poesia in lingua italiana, a tema: 1.Carmelo Selvaggio (Come Neruda), 2.Silvana Stremiz (Amo in te il profumo del mare), 3.Otello Semiti (Lampedusa) ex aequo Stefano Caranti (Voltarsi indietro). Poesia in vernacolo, a tema: 1.Gaetano Catalani (Nt’a nu mari nchjostru), 2.Antonio Barracato (U mari), 3.Antonio Covino (Terra assettata). Poesia in lingua straniera, a tema: Romania – 1.Alexandra Firita, 2.Liliana Liciu, 3.Trandafir Simpetru; Serbia – 1.Mile Lisica, 2.Milos Marjanovic, 3.Zorica Dudic Mitic. Premi Speciali: Borisav Bora Blagojevic, Kemal Lievakovic, Vesna Fojcar Ciric.

 

Poesia in lingua italiana, a tema libero: 1.Giuseppe Brunasso (Tra le ortiche e le viole), 2.Giusy Carofiglio (Gli estremi ricondurranno a noi), 3.Cristina Prina (E la notte che passa). Poesia in vernacolo, a tema libero: 1.Ciro Annone (‘A famiglia), 2.Alfredo Scotti (Nustalgia napulitana), 3.Vincenzo Cerasuolo (Aylan). Poesia in lingua straniera, a tema libero: 1.Vincenzo Monfregola (Es la temporada de la seda), 2.Massimo Pistoia (Sus ojos), 3.Romana D’Angiola (A window on the sea) ex aequo Giorgia Fontana Del Vecchio (Liberté d’aimer).

 

Premi Speciali: (del Presidente) – Lorenzo Spurio (Paseo de gracia, ore 17), Enzo Bacca (Il tarlo); (della Giuria) – Carmen Moscariello (Rabdomante), Alfredo Guarino (Chicchi di poesia); (della Critica) – Federica Minnuni (16 ottobre 1943), Umberto Coro (Bussami); (VerbumlandiArt) – Cesare Natale (Un amore senza fine), Roberto Colonnelli (Crisalide d’argento); (del Presidente del concorso) – Ambra Lembo (Il mare nelle vene), Riccardo Tiberi (Sprazzi di gioia), Vincenzo Rossano (A te); (Fidapa Capri) – Manuela Di Martino (Inverno amaro); (Una finestra sul mare) – Gabriella Giuliani (Aghi di mare), Anna Cappella (Preludio di un canto antico), Roberto Meniconzi (Un sentito amore); (Ragazzi Scuole primarie) – Syria D’Agostino (Il mare ci rivela i suoi segreti).

 

 

 

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

GETTANO ANZIANO NEI RIFIUTI, MA NON CHIAMATELI TEPPISTI

Napoli – Quattro teppistelli gettano un anziano disabile nel cassonetto, poi chiudono il coperchio e …