Processo per medico reo di non aver applicato defibrillatore a bimbo che morì giocando a calcio


Teramo. Oggi è il giorno della prima udienza per Darush Barhi, medico del 118 che soccorse, a Pineto, un bimbo di 9 anni che andò in fibrillazione ventricolare a causa di una malformazione congenita e che perse sfortunatamente la vita mentre giocava a calcio. Barhi chiese il rito abbreviato con audizione del teste, che in questo caso è un ‘infermiere autista che si trovava col dottore sull’ambulanza. Sembra che l’infermiere abbia raccontato come, prima dell’arrivo del medico, sul bambino fu utilizzato il defibrillatore, che però dopo il controllo preliminare negò la scarica. La testimonianza potrebbe risultare fondamentale perché scagionerebbe il dottore.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

Meteo. Piogge sparse e successive schiarite, poi sarà ventoso e più freddo

Meteo. Dalla giornata di martedì e fino a giovedì di questa settimana ci sarà un …