Home | News | Cronaca | Bullismo nella Marsica, una madre sporge denuncia

Bullismo nella Marsica, una madre sporge denuncia


Avezzano. Andrebbero avanti ormai da troppo tempo gli episodi di bullismo che hanno portato oltre il limite la pazienza di una madre, che adesso ha sporto denuncia. Scherzi, spintoni, parolacce ed umiliazioni pubbliche continue, di cui sarebbero vittima due adolescenti, che ogni volta tornando a casa inevitabilmente suscitano l’attenzione di questa madre, che si è fatta coraggio e vuole porre fine a questa brutta storia. Molte delle violenze avverrebbero sull’autobus: “Sabato scorso a mio figlio hanno bruciato la tuta nuova. Da dietro, con l’accendino, un altro adolescente gli ha bruciato la giacca della tuta che gli aveva regalato il presidente della squadra di calcio del paese”. I figli, di 15 e 17  anni, sono due delle tante vittime di episodi simili, in cui ragazzi semplicemente più tranquilli o introversi devono subire soprusi dei loro coetanei.

“La storia va avanti da anni, mia figlia alla fermata dell’autobus è stata spinta ed ha rischiato di sbattere la testa contro il bus”.

La donna si è rivolta all’avvocato Gianni Paris, che ora presenterà un esposto alla Procura della Repubblica di Avezzano.

I bulli sono adolescenti conosciuti dalla famiglia, di cui non esiterà a fare i nomi di fronte alle autorità competenti.

Redazione IlFaro24.it

Commenti Facebook

Potrebbe interessarti:

Ex parroco di Pizzoli a processo per omicidio colposo: “strangolò un altro parroco”

Domani 22 settembre si terrà a Trieste la prima udienza del processo a Don Paolo …