60ENNE MALMENATO E GETTATO TRA I RIFIUTI PER UN DEBITO DI 70 EURO DA UN IMMIGRATO SENEGALESE


Malmenato, legato ed lasciato tra i rifiuti per un debito di 70 euro. A Foggia, un sessantenne ,che vive in un casolare abbandonato in via San Severo, in periferia, sarebbe stato vittima un uomo di 47 anni, cittadino senegalese. Quest’ultimo, è stato arrestato dalla polizia per sequestro di persona, lesioni e rapina. A dare l’allarme un gruppo di rom che ha notato l’uomo legato mani, piedi e ginocchia, riverso su un cumulo di rifiuti. Giunti sul posto gli agenti hanno liberato la vittima e poco distante hanno individuato e bloccato il presunto aggressore. La vittima si è fatta medicare sul posto ed ha rifiutato il ricovero in ospedale.

Commenti Facebook

About Massimo Mazzetti