Promozione gir. A. Si recupera la ventunesima giornata. Il Luco spera di riagguantare la Torrese


Nel girone A di Promozione ci sono ancora alcuni verdetti da esprimere quando mancano ancora due giornate. Per l’esattezza manca il recupero della ventunesima giornata, e l’ultima giornata. Sei punti dunque ancora a disposizione per poter raggiungere i propri obiettivi.

Con il Real Giulianova promosso in Eccellenza ormai da settimane, la Torrese domenica scorsa è riuscita a riprendersi la seconda posizione a scapito di quel Luco che, non volendo, ha fatto comunque un favore ai giallorossi, bloccando sul pari il Sant’Omero in modo da far arrivare a +11 la distanza di punti tra seconda a quinta. In questo modo, come abbiamo già avuto modo di parlarne, se dovessero restare queste distanze, la Torrese andrebbe a giocarsi solo la finale Play-Off, evitando così la semifinale.

Nel recupero della ventunesima dunque la Torrese farà visita al Mutignano, mentre il Luco avrà una partita importantissima a Sant’Egidio. Se per la Torrese non dovrebbero esserci problemi nell’affrontare una squadra che, pur se reduce da una bella vittoria contro il San Gregorio, non ha più nulla da chiedere al campionato (il Mutignano è decimo), per il Luco la sfida contro la Nuova Santegidiese, oltre ad essere difficilissima, sarà determinante in ottica Play-Off. Sì perché il Luco si trova in terza posizione a 64 punti, mentre la Nuova Santegidiese è quarta a 57. Se il Luco dovesse espugnare Sant’Egidio andrebbe a 67 punti, quindi a +10 dai giallorossi e, se queste distanze dovessero persistere anche all’ultima giornata, gli spareggi Play-Off offriranno soltanto la finale tra Torrese e Luco.

Il Celano, la delusione di questo campionato, si trova a cinque punti dalla zona Play-Off e soltanto un miracolo potrebbe consentire alla formazione di mister Michele Scatena di rientrare in corsa, ma la mancanza di voglia mostrata dai biancoazzurri vista in questo finale di campionato, fanno pensare che il Celano sia in vacanza ormai da tempo. Inoltre i biancoazzurri faranno visita al Notaresco, squadra che occupa la sesta posizione e che ha motivazioni maggiori di vincere rispetto al Celano, visto che si trova a -3 dalla zona Play-Off.

In coda il Balsorano è retrocesso in Prima Categoria da tempo e andrà in trasferta a Cologna, mentre il San Benedetto dei Marsi andrà in trasferta in casa della Polisportiva Controguerra. Per i giallorossi di mister Di Genova, la sconfitta di domenica scorsa al Manfredo Profeta contro il Pontevomano (che comunque ha avuto il merito di inanellare una serie di vittorie importanti) ha tolto ogni speranza al San Benedetto di ottenere la salvezza diretta. Contro il Controguerra, squadra penultima e già retrocessa in Prima Categoria per via dell’eccessivo distacco di punti dalla quattordicesima, dovrebbe essere una partita alla portata dei giallorossi di mister Di Genova. Resterà dunque da stabilire chi sarà la sfidante del San Benedetto nell’unico spareggio Play-Out: il Pontevomano, il Mosciano o il San Gregorio. Le prime due sono a 37 punti, mentre i nerazzurri sono a 40. Il Pontevomano farà visita al Sant’Omero che ha interesse a coltivare il sogno Play-Off fino alla fine, il Mosciano ospita il Real Giulianova in un derby in cui la classifica farebbe propendere i pronostici in favore dei giallorossi già promossi in Promozione, ma le motivazioni sono tutte in favore dei padroni di casa, anche se è pur sempre un derby. Infine il San Gregorio, se dovesse perdere per la quarta volta consecutiva, rischierebbe di tornare ad essere coinvolto nella lotta per non retrocedere. San Gregorio – Tossicia, è una partita ampiamente alla portata dei nerazzurri, ma visto lo stato di forma che stanno attraversano i ragazzi di mister Roberto De Angelis, in queste ultime due partite potrebbe far ipotizzare anche ad uno scenario clamoroso. Staremo a vedere.

Vincenzo Chiarizia

Fonte MarsicaSportiva.it

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24