Antenna a Paterno. Il Comune dà l’ok allo spostamento


Avezzano. Buone notizie per i cittadini di Paterno, in particolar modo per coloro che si sono sgolati per gridare la loro rabbia contro una politica che stentava ad ascoltare i malumori della popolazione. Dopo le ripetute proteste e gli incontri tra rappresentanti di cittadini ed istituzioni, la risposta del Comune di Avezzano non si è fatta attendere ed è stata positiva. In sostanza da Piazza Torlonia hanno deciso che verrà individuato un altro sito su cui installare l’antenna in via definitiva e, nel frattempo, la sistemazione provvisoria su carrello mobile con ruote è stata appositamente autorizzata dal dirigente del SUAP di Avezzano. La lettera, ritirata questa mattina da Felicia Mazzocchi, non lascia dubbi e non dà adito ad interpretazioni distorte. Il prossimo passo adesso sarà quello di individuare un’altra zona, di proprietà comunale, libera da abitazioni, che possa essere funzionale al servizio di telefonia mobile e che non sia impattante per la salute pubblica oltre che non lesiva delle altrui proprietà private. “L’impegno del comitato è stato sempre massimo e lo sarà fino a giungere alla soluzione ideale a tutela dei diritti di tutti i cittadini” ha dichiarato la Mazzocchi, soddisfatta per la notizia ricevuta. Primo punto guadagnato, mai abbassare la guardia. La società Wind, la quale per spostare l’antenna dalla collocazione originaria, per la quale erano iniziati i lavori, ha chiesto il pagamento di 20mila euro. E se mentre a Scurcola Marsicana si adottano provvedimenti per arginare il fenomeno delle antenne selvagge, a Civita d’Antino si procede per una nuova installazione. I cittadini di quest’ultima protestano duramente contro la nuova antenna di ben 25 metri, da fissare su un terreno sito tra Civita d’Antino e Morino.

Redazione IlFaro24.it

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24