Terremoto, 20 immigrati partiti volontari per dare una mano


Sono ospiti di una struttura a Monteprandone (Ascoli Piceno), sono fuggiti dal loro Paese passando per il Mediterraneo e chiedono asilo politico, in quanto provenienti da posti dove c’è guerra, fame e povertà. Dopo il sisma del 24 agosto, venti ragazzi  si sono proposti per aiutare i soccorsi e si sono recati ad Amandola, nelle Marche, per dare supporto alla Protezione Civile.

Paolo Bernabucci, del Gus, ha dichiarato che “..sono stati loro a chiedere di poter dare una mano per la regione che li ospita”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24