Avezzano. Bianchini: "Di Pangrazio solo annunci e zero concretezza"


“Siamo stupiti, e a tratti sconvolti, di come il Sindaco Giovanni Di Pangrazio continui ad ignorare i segnali che i cittadini italiani mandano ai politici affetti da annuncite cronica. Probabilmente la risposta dei cittadini italiani a Renzi, segretario del Partito del sindaco affetto dalla stessa patologia, non ha insegnato nulla. – lo dichiara in una nota Maurizio Bianchini coordinatore Forza Italia – Oggi, da “Le opere fantastiche del Sindaco Di Pangrazio e dove trovarle(?)”, film che ormai dura da quasi 5 anni, apprendiamo del nuovo Stadio dei Pini.

Nel comunicato autocelebrativo si declama il via al restyling dello stadio con una pista di atletica leggera che passerà da 6 a 8 corsie con un nuovo manto di copertura. Si legge che la pista, così come le tribune, saranno omologate e adattate ad ospitare manifestazioni di livello nazionale ed internazionale.

Tutto molto bello, se non fosse che quanto sopra è solo un’idea. Di concreto non c’è nulla se non una richiesta di mutuo presentata all’Istituto per il Credito Sportivo (ICS). Ammesso che la richiesta venga accolta, e noi ce lo auguriamo per il bene della città, ci sarà poi un iter amministrativo da seguire con tanto di procedura di evidenza pubblica. Un po’ come andare dall’architetto o al mobilificio a scegliere i mobili quando ancora la banca non ha accettato la richiesta di mutuo per la casa.

Insomma da Di Pangrazio solo annunci e zero concretezza; nei 5 anni della sua amministrazione ci siamo pressoché abituati all’annuncite. Come dimenticare i proclami sulla sicurezza, sul villino Cimarosa, sul restyling di Piazza Risorgimento, sul salotto buono della città, su Piazza del Mercato con mercatino annesso a km 0, e sulla messa in sicurezza delle scuole ecc.ecc.

In ogni caso – conclude Bianchini – non rimarremo a guardare mentre Avezzano muore ed il Sindaco in vista delle elezioni, inizia a fare campagna elettorale costruendo castelli in aria.

Peraltro, se il Sindaco si fosse confrontato e avesse coinvolto i fruitori dello stadio dei Pini avremmo potuto parlare di almeno una buona azione amministrativa.

Caro Sindaco, con il cuore in mano, per il bene della città, ti chiediamo di lavorare al meglio in questi ultimi mesi evitando annunci e proclami inutili. Non dimenticare: si può ingannare tutti una volta, qualcuno qualche volta, mai tutti per sempre”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24