Avezzano senza più obiettivi: Trestina corsaro per 3-2


Le vacanze sono quasi iniziate. L’Avezzano Calcio, ormai in una posizione di classifica piuttosto tranquilla, si concede un pomeriggio di quasi relax ed esce sconfitto dal match interno contro la formazione umbra dello Sporting Trestina per 3 a 2. Passivo che non rende giustizia a quanto visto sul rettangolo verde (o quasi) del ‘Dei Marsi’ con gli ospiti per larghi tratti padroni del campo che hanno avuto il merito di andare in triplo vantaggio grazie alle reti di Nonni al 3′, di Ceccagnoli su rigore al 45′ e di Salis all’8′ del secondo tempo. A nulla è servita la fiammata dei biancoverdi che hanno accorciato con Leto, su rigore, al 23′ della ripresa e con Padovani due minuti più tardi. Per l’Avezzano una brutta sconfitta che cambia poco la classifica ma che rende ancor più pesante il bottino interno stagionale che adesso conta ben sei sconfitte. Per gli umbri di mister Riccardo Zampagna tre punti decisivi per chiudere definitivamente il discorso salvezza.

cofAvezzano a rilento, il Trestina affonda – Formazioni confermate da entrambe le parte con Pino Tortora che recupera dal primo minuto Di Paolo e si affida al tridente offensivo Bittaye-Marolda-Padovani. Zampagna lancia da titolare il portiere classe ’98 Buoncompagni. Come spesso accaduto nelle ultime partite, i biancoverdi approcciano male alla gara e vanno sotto dopo soli 180 secondi di gioco con Nonni che raccoglie un cross dalla sinistra di Liurni ed insacca di testa. L’Avezzano non reagisce e porta pericoli alla porta avversaria soltanto al 15′ con un colpo di testa di Tabacco, alto sulla traversa, e con un tiro a lato di D’Eramo al 26′. Nel mezzo, al 18′, Trestina ancora pericoloso con Ridolfi che cerca di sorprendere Lewandowski con un tiro beffardo da fuori area dopo un disimpegno errato di Assisi. Al 34′ i bianconeri umbri sono ancora pericolosi con Salis che va via bene sulla destra ma la sua conclusione viene deviata da un difensore marsicano sull’esterno della rete. In chiusura di tempo arriva l’episodio decisivo. Salis entra in area e viene atterrato da Leto, per l’arbitro Bergamin è calcio di rigore e dagli undici metri Ceccagnoli non sbaglia. Si va al riposo sul 2 a 0 ospite e Avezzano mai in partita.

Trestina allunga subito, l’Avezzano reagisce tardi – Per i secondi quarantacinque minuti di gioco Tortora lascia negli spogliatoi Di Paolo e schiera Santirocco di fianco a Marolda per un Avezzano a trazione decisamente anteriore. Cambio in difesa per Zampagna che manda in campo Della Spoletina al posto di Cignarini. La partita non si sblocca e al 6′ gli ospiti calano il tris. Lo Sporting recupera palla a centrocampo e riparte ottimamente in contropiede con Salis che si presenta a tu per tu con Lewandowski e realizza con un diagonale sul primo palo. Avezzano in bambola e Trestina avanti per 3 a 0. Tortora corre ai ripari e richiama in panchina un insufficiente Marolda per far spazio a Pollino. Al 17′, però, sono ancora gli uomini di Zampagna ad andare vicini al quarto gol con la traversa colpita da Liurni su un calcio di punizione dalla sinistra dell’area. Cinque minuti più tardi episodio favorevole all’Avezzano. Pollino scappa via e viene atterrato in area dal portiere Buoncompagni. L’arbitro assegna il rigore che Leto non fallisce. I lupi si svegliano e due minuti più tardi fissano il risultato sul 2 a 3 grazie al colpo di testa vincente di Padovani che raccoglie un cross dalla sinistra di un ottimo Pollino. Quando tutto lasciava presagire ad una rimonta veemente dell’Avezzano, la partita torna noiosa con lo Sporting che gestisce perfettamente il vantaggio. Da segnalare ci sono solamente i due gol annullati a Bittaye e Padovani per fuorigioco nel finale oltre al rosso diretto rimediato al 45′ dallo stesso Bittaye dopo un colpo proibito rifilato ad un difensore ospite.

Domenica Rieti in attesa del derby – Brutta sconfitta per l’Avezzano che in classifica rimane al nono posto con 39 punti, a più dodici sulla zona calda. Per lo Sporting Trestina tre punti che valgono la salvezza a quota 36. Domenica prossima trasferta durissima per l’Avezzano sul campo della capolista Rieti. Sette giorni più tardi è in programma al ‘Dei Marsi’ il derby d’Abruzzo contro L’Aquila. Soltanto in quella circostanza, forse, torneranno gli stimoli vincenti.

AVEZZANO – SPORTING TRESTINA 2-3

Marcatori: Nonni (T) al 3′, Ceccagnoli (T) (rigore) al 45′, Salis (T) all’8’st, Leto (A) (rigore) al 23’st, Padovani (A) al 25’st.

Tabellino

Avezzano: Lewandowski, Assisi, Leto, Sassarini, Menna, Tabacco, Bittaye, Di Paolo (dal 1’st Santirocco), Marolda  (dal 15’st Pollino), Padovani, D’Eramo (dal 24’st Lo Pinto). Allenatore Pino Tortora

Sporting Trestina: Buoncompagni, Ascione, Cignarini (dal 1’st Della Spoletina), Vignali (dal 35’st Marinelli), Iozzia, Nonni, Liurni (dal 27’st Buini), Cecchetti, Ridolfi, Ceccagnoli, Salis. Allenatore Riccardo Zampagna

Arbitro: Luca Bergamin di Castelfranco Veneto (Cintini di Matera – Salvatore di Moliterno)

Ammoniti: Cignarini (T) al 34’pt, Leto (A) al 45’pt, Vignali (T) al 27’st

Espulsi: Bittaye (A) al 45’st

Fonte: MarsicaSportiva.it

Luca Pulsoni

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24