BIMBO DI TRE ANNI ESCE DI CASA IN PIENA NOTTE, I CARABINIERI LO RIACCOMPAGNANO DAI GENITORI CHE DORMONO


San Felice sul Panaro, (MO). Giulio, (nome di fantasia) tre anni e tanta voglia di libertà, ma così tanta che la scorsa notte ha pensato bene di andarsene in giro per il suo paese alle 3 di notte. Il primo ostacolo tra lui e il mondo fuori casa, la maniglia del portone troppo alta, ma con l’aiuto di un piccolo sgabello, la libertà è presto conquistata. Uscito anche fuori dal cortile di casa, comincia a girovagare e si incammina lungo la pista ciclabile del paese.

Dopo aver camminato per un bel po’ si ferma e comincia a sentire freddo. In quel momento passa una donna che resta basita quando vede un bimbo di tre anni vestito con il pigiamino e in giro da solo. Allerta subito i carabinieri che arrivano dopo pochi minuti. Giulio accoglie i militari dell’Arma con un timido sorriso. Per scaldarlo gli fanno indossare un maglioncino della divisa e Giulio, senza pensarci troppo, sale in macchina e con i suoi nuovi “colleghi” si dirige in caserma. Appena arrivato mangia subito due merendine e intrattiene i militari parlando del suo cartone animato preferito, i Pokemon.

Appena i carabinieri riescono a capire dove abita risalgono in macchina e si dirigono verso il luogo dell’ “evasione”. Giunti sul posto trovano tutto come lo ha lasciato Giulio, cancelletto e portone di casa aperti. I genitori, ignari delle avventure notturne del figlio, stanno ancora dormendo. Saranno svegliati dai carabinieri che riaffidano loro il piccolo e preziosissimo “fuggitivo”.

Fonte: Gian Pietro Fiore

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24