CALCIO. PRO CELANO E CELANO F.C. MARSICA RIPARTONO ASSIEME DALLA PRIMA CATEGORIA?


La tribuna dello stadio Piccone

San Benedetto dei Marsi ha fatto scuola ed i risultati parlano chiaro. L’estate scorsa infatti l’ A.S.D. San Benedetto dei Marsi e l’A.S.D. Venere si sono fuse in un’unica squadra, anche se sarebbe più giusto parlare di “unione”, con il sodalizio giallorosso che è confluito nella società all’epoca presieduta da Alessandro Ferzoco, abbandonando la storica matricola del San Benedetto dei Marsi e unendo di fatto le risorse di entrambe le società che si sono iscritte utilizzando la matricola del Venere. Da qui è nato il progetto dell’A.S.D. San Benedetto Venere che ora è in lotta per gli spareggi regionali di Prima Categoria per accedere al campionato di Promozione.

L’unione tra le due società è stata possibile anche perché entrambe le formazioni avrebbero iniziato la stagione calcistica 2017/2018 nello stesso campionato, vale a dire la Prima Categoria. Lo stesso progetto di “unione” tra le due formazioni vedrebbe ora protagoniste il Celano F.C. Marsica e la A.S.D. Pro Celano. I primi discorsi di questo progetto risalgono all’inspiegabile esonero nel giorno di San Valentino dell’allenatore Guglielmo Rocchi dalla panchina della squadra del presidente Mario Moscarella, sostituito poi da Luigi Morgante, figura ingombrante a Celano e con un passato sia da calciatore che da dirigente proprio nel Celano F.C. Marsica, nonché fedelissimo dell’attuale presidente del Celano Pasquale Chirico. Questo ha fatto ipotizzare che la Pro Celano, qualora avesse ottenuto il passaggio in Promozione, avrebbe avviato il processo di unione, inglobando la storica società del Celano F.C. Marsica che avrebbe abbandonato la propria matricola per motivi amministrativi e, entrando dunque nella Pro Celano, avrebbe costruito per la stagione 2018/2019 una formazione con il meglio di entrambe le squadre. Invece la Pro Celano è stata eliminata in semifinale Play-Off proprio dal San Benedetto Venere, rimanendo dunque in Prima Categoria.

Ogni ipotesi sembrava essere tramontata, invece nelle ultime ore c’è stata una nuova accelerata. Le indiscrezioni raccolte da fonti attendibili raccontano ancora una volta di un’unione tra le due società con il medesimo impianto. Dunque il Celano F.C. Marsica perderebbe la categoria, la società entrerebbe nel sodalizio della Pro Celano la quale, ai nastri di partenza del prossimo campionato, potrebbe dunque presentarsi con altro nome. Dunque si ripartirebbe dalla Prima Categoria perché Moscarella non sarebbe disponibile ad abbandonare la matricola della Pro Celano, per entrare a far parte di un sodalizio dalla posizione finanziaria poco solida. Dunque l’obiettivo sarebbe la costruzione di una rosa ammazza campionato per tornare nel giro di un anno in Promozione e poi ambire a nuovi scenari e, magari, ai fasti di un tempo.

Staremo a vedere perché tutto è in divenire, ma se così fosse, con un’unica squadra che riparte dalla Prima Categoria (ripescaggi clamorosi permettendo), sarebbe molto difficile trattenere i pezzi pregiati del Celano F.C. Marsica, come il fuoriquota Curri, Ranieri o Di Genova.

Commenti Facebook

About Vincenzo Chiarizia

Vincenzo Chiarizia
Vincenzo Chiarizia, 35 anni, penna dello sport abruzzese. Ha iniziato a scrivere nel 2013 per alcune testate regionali. Nell’estate del 2016 inizia il suo percorso su Ilfaro24 e MarsicaSportiva. E’ laureato in Scienze della Comunicazione e specializzato in Pubblicità e Comunicazione d’impresa.

Potrebbe interessarti:

S.Anna e Hatria: ultimo assalto alla Promozione

La finalissima playoff tra S.Anna e Hatria sarà l’atto finale nella stagione del campionato di Prima Categoria ed assegnerà …