Capitan Tucceri: “Ripetersi non sarà facile, speriamo che il finale sia diverso”


Due finali perse in 7 giorni avrebbero buttato a terra chiunque… ma c’è sempre un’eccezione e questa volta a rappresentarla è Giovanni Tucceri, capitano dell’Ortigia che con la sua società ed i suoi compagni è pronto a ripartire, ancora più carico e determinato, consapevole inoltre che bisognerà lavorare duramente per ripetersi e lottare per i vertici del campionato di Seconda Categoria.

MarsicaSportiva.it ha intercettato Tucceri il quale ci svela anche un aneddoto su mister D’Agostino.

 

Capitano, da dove riparte l’Ortigia?

Intanto voglio salutare voi MarsicaSportiva… è un piacere ritrovarvi! L’Ortigia riparte da quanto di buono fatto l anno scorso… tranne le finali perse (ride ndr), da un gruppo unito e forte che si è inoltre rinforzato, da una società seria e un allenatore capace che con un anno in più di esperienza cercherà di limare i difetti che un tecnico così giovane per forza deve avere!

 

Il mercato in entrata fa pensare ad un campionato da protagonisti. Cosa pensa capitan Tucceri dei nuovi innesti?

A parte Zauri che conosco da quando eravamo ragazzini e che reputo un ottimo attaccante, gli altri sinceramente non li conosco molto come giocatori anche se di Cerasani mi hanno detto un gran bene. Sono molto curioso di vederli all’opera. Comunque resto convinto che adesso il mercato lascia spazio ai “sogni” ma dobbiamo capire che solo il lavoro costante, l’unità di squadra e l umiltà porteranno risultati! Senza queste componenti i sogni estivi rimarranno tali!

 

Parole da vero condottiero. Quanto senti il dover indossare la fascia della squadra del tuo paese?

Beh… non ti nascondo che per me è un vanto rappresentare la squadra del mio paese, soprattutto quest’anno che ricorrono i 50 anni di questa splendida società! Nel mio piccolo cerco di essere un esempio per i più giovani facendomi aiutare dagli altri “vecchietti terribili” che fanno parte della squadra, anche se non è molto difficile vista la bravura e la costanza dei nostri giovani! Anche perché mi è sempre piaciuto più parlare che correre (scherza ndr).

 

Giovanni quali pensi che saranno le compagini che potranno lottare per la vetta? Anche considerando il calciomercato di questi giorni… e qualche matricola che potrebbe rivelarsi sorprendente…

Da quello che so, penso che Trasacco possa essere la matricola terribile se ripescata, per il resto ci saranno Civitella, Collarmele, Caruscino e penso anche il Deportivo Luco che sicuramente daranno filo da torcere… poi come ho sempre detto e pensato sarà il campo a dire la verità! Noi cercheremo di fare il nostro campionato partendo per fare bene, poi a fine stagione tireremo le somme anche perché ripetersi sarà molto difficile.

 

Quando inizierete a lavorare?

Ti svelo un aneddoto… il mister voleva partire il 7 agosto, poi abbiamo “trattato” e abbiamo trovato una soluzione buona per tutti, ossia il 17 agosto, così da poterci godere le feste di Ferragosto appieno per poi ripartire carichi per affrontare una grande stagione! E speriamo che quest’anno il finale sia diverso!

 

Allora in bocca al lupo a tutti voi!

Crepi e grazie a voi di MarsicaSportiva!

 

Leggi anche:

http://ilfaro24.it/capitan-tucceri-ortigia-oasi-felice-primo-posto-ci-crediamo-lintervista/

Ortigia, il presidente Verrocchia: "Bilancio positivo, siamo un grande gruppo"

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

DOMANI VERRÀ INAUGURATA L’AREA VERDE DI PRATO E CASCELLO FRAZIONE DI AMATRICE

Il Sindaco di Collarmele, Antonio Mostacci, con una delegazione comunale sarà ad Amatrice dietro invito …