CELANO FESTEGGIA I 100 ANNI DEL PARTIGIANO ANTONIO SERICCHI


Sabato in suo onore verrà organizzata una festa all’auditorium.

CELANO. Antonio Sericchi compie 100 anni e la città di Celano decide di omaggiarlo. Nato nel 1918, soprannominato “I pupazz”, ha attraversato la storia recente, testimone e protagonista di avvenimenti che hanno caratterizzato il secolo scorso, tra guerre e tensioni sociali. Sericchi, insignito nel 2017 della medaglia della Liberazione, ricevuta dal prefetto Giuseppe Linardi per la sua lotta al nazifascismo, ha avuto una vita piena, ha servito il Paese nel corpo dei Bersaglieri, ma ancora di più come partigiano. Un’esperienza che lo rende fiero ancora oggi, quando ricorda gli anni bui dell’occupazione, di come lui e altri giovani “volontari della libertà” si opponevano a tedeschi e fascisti.«Ricordo», ha raccontato il centenario, «che i tedeschi sequestrarono delle mucche a un allevatore di Trasacco. Gli animali vennero portati alla stazione di Celano, pronti per essere messi sul carro bestiame per spedirli chissà dove. Insieme ad altri amici, che lottavamo per la libertà, strappammo letteralmente le mucche di mano ai soldati e riuscimmo a salvare il bestiame». Antonio Seritti è stato festeggiato in famiglia da Gabriella, Antonina e Domenico Sericchi, Franco Villa, Gabriele, Lucia e Tonino Di Vito. Ma sabato sarà la città di Celano tutta a festeggiarlo con una manifestazione che si terrà sulla terrazza dell’auditorium Fermi.

 

Fonte: Il Centro

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24