CELANO. PERROTTA: “NON MERITIAMO OFFESE DAI 5 STELLE”



Comunicato di Lucio Perrotta sulle dichiarazioni della Consigliera del M5S Angelica Ardovino

Quando << l’allievo supera il Maestro..>>, mai questa affermazione risulta così veritiera in questo caso.. Soprattutto quando nel grande mondo della comicità, “ l’allieva “ porta il nome di Angelica Ardovino, Movimento 5 Stelle, che dal 2016 siede tra i banchi del consiglio del XIII Municipio di Roma.

Così Ugo Lucio Perrotta, in riflessione alle offensive dichiarazioni della consigliera dei 5 Stelle.

Questo qualcuno, infatti, si è permessa di dichiarare:

“Pare che gli abruzzesi siano i più avulsi al M5s e pro Fi-Pd. Proprio vero che ‘a lavar la testa all’asino si perde l’acqua e il sapone’ e di somari mi pare di vederne tanti. Hanno creduto a questo buffone – prosegue facendo riferimento all’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi che tutti ricordano per l’inedita tempestività con cui ha affrontato l’emergenza terremoto dell’Aquila – che gli ha costruito quattro palazzine in croce, farlocche, che sono diventate pericolanti senza neanche bisogno di terremoto.

Abruzzesi rimediate alla cantonata presa altrimenti… Buone baracche sotto la neve a tutti!”. Seguono a ruota i commenti sotto dei “filosofi Grillini”  che sposano la visione della consigliera: “Manica di imbecilli questi abruzzesi – scrive qualcuno – spero si facciano un esame di coscienza”. Continua Lucio Perrotta che ricorda perfettamente quello che hanno passato direttamente ed in modo traumatico gli amici dei Comuni colpiti dal tragico terremoto del 2009 e soprattutto quello che hanno vissuto dopo e stanno vivendo gli amici di Amatrice ed Accumoli e che ancora aspettano invano gli interventi dei grandi “scienziati” che purtroppo non si chiamano Berlusconi e Bertolaso.. <<..Cari Signori, (è una battuta)un esame di coscienza può farlo, chi la coscienza ce l’ha, voi no.. Auguro a voi di rimanere 30 secondi sotto le macerie e di viverne meno in tenda.. Dispiace ascoltare l’assordante silenzio di chi dovrebbe chiedere scusa al popolo Abruzzese, un popolo che non merita questi insulti. Sicuramente questi modelli di rappresentanti , rispecchiano quello che è il Movimento.. Non ricordo nessuno che, prima della Ardovino, di nessun partito, sia arrivato a tanto. Non basta raccogliere tutta la monnezza di Roma, che produce soprattutto la consigliera grillina, raccogliamo anche gli insulti..>> Conclude il comunicato Lucio Perrotta << Cosa che dispiace l’atteggiamento di simili soggetti, che pur di fare campagna elettorale, almeno così credono, si dilettano nel proferire insulti ed offese ad un Popolo, quello Abruzzese, fiero, orgoglioso, combattente e solidale con tutti..>>

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24