Come vendere la propria auto usata da privato senza obbligo di acquisto


Hai una vecchia auto e vuoi liberartene ottenendo ovviamente il massimo possibile? Oggi si può fare grazie alle proposte di alcuni concessionari, che ritirano le auto di seconda mano, proponendo valutazioni e pagamento immediato, al momento della consegna. Dopo la transazione il cliente può decidere di acquistare un altro veicolo o di utilizzare la somma ricevuta come meglio crede.

Come funzionano i “compro auto”

Una formula semplice
Valutazioni anche a distanza

La formula compro auto usate e nelle grandi città della penisola funziona in modo semplice, l’importante sta nel trovare un concessionario che la proponga.

In particolar modo nelle grandi città, questo risulta alquanto semplice, infatti le concessionarie di compro auto usate Milano e dell’intera Lombardia, oltre a quelle delle città piu’ estese in termini urbani e di popolazione anche delle altre regioni, sono sicuramente maggiori rispetto a quelle presenti nei piccoli centri abitati.

Successivamente, lo si potrà contattare, anche telefonicamente oppure online, illustrando le caratteristiche dell’auto che si intende offrire, come ad esempio l’anno di immatricolazione e il chilometraggio. In tale sede si ottiene una valutazione di massima, che dovrà poi essere avvalorata dopo una verifica del mezzo. Tale verifica viene svolta presso il concessionario, da parte di un esperto del settore che controlla l’auto, lo stato di conservazione e l’eventuale presenza di problemi. Al termine della verifica il cliente ottiene la valutazione finale; se la accetta il concessionario ritira l’auto, saldando la somma pattuita subito tramite bonifico o con assegno. È un modo molto rapido di sbarazzarsi dell’auto di seconda mano, senza doversi preoccupare di cercare un cliente o di dover sbrigare varie pratiche burocratiche.

Chi usa questa formula

Perché è interessante
Valutazioni realistiche

La formula compro auto è disponibile in Italia già da qualche anno e sono numerosi gli italiani che ne hanno approfittato. Si tratta di un’opzione interessante per tutti coloro che non vogliono sostituire l’auto, scegliendone un nuovo modello o attraverso la permuta usato contro usato. In pratica grazie a questa formula è possibile ottenere denaro contante dalla propria vecchia auto, per poi usarlo per ciò che si desidera. Può essere interessante per chi ha la possibilità di lavorare in smart working e non ha più la necessità di usare l’auto ogni giorno; o anche per coloro che non hanno ancora deciso quale vettura acquistare in futuro. Il successo della formula compro auto testimonia il fatto che sono in molti coloro che sono interessati a tale proposta.

Meglio il compro auto o la compravendita tra privati

Più rapido
Meno burocrazia

Chi vuole offrire la vecchia auto senza sceglierne una nuova ha anche altre opzioni possibili. Ad esempio può decidere di offrire la macchina di seconda mano sulle riviste o i siti di annunci. È vero però che la compravendita auto tra privati offre una serie di problematiche; a partire dal fatto che sarà necessario occuparsi delle pratiche burocratiche correlate al passaggio di proprietà. Che potranno anche essere a carico dell’acquirente ma il cui costo va chiaramente a incidere su quanto si può ottenere dall’auto di seconda mano. Oltre a questo per tali pratiche si perde del tempo, che in alcune situazioni è decisamente molto. Non solo, chi offre l’auto ai privati è costretto anche a impiegare parte del proprio tempo a mostrare il mezzo ai potenziali clienti, cosa che non tutti sono disposti a fare.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24