CRITICITÀ AL PRONTO SOCCORSO DI AVEZZANO. LA DENUNCIA DEGLI OPERATORI


L’emergenza Covid sta avendo ripercussioni pesanti su tutti i pronto soccorso, tra questi quello di Avezzano, dove, alcuni operatori denunciano una situazione critica a causa del personale “ridotto all’osso”, stremato costretto a lavorare in condizioni definite assurde, con molti pazienti che rimangono in attesa per molto tempo.


La notte scorsa ad esempio, come hanno spiegato, cerano due soli medici che ovviamente hanno dovuto fare l’impossibile per cercare di dare a tutti i pazienti le cure del caso, cosa non facile. Un’altra situazione che hanno voluto evidenziare la mancanza di grandi calzari, le tute di protezione poche e solo di una misura, le mascherine ffp3 inesistenti ffp2 C.O. pochissime, così come i guanti monouso.


“ Siamo rimasti soli”, hanno commentato alcuni operatoti, “ lavorare così è sempre più difficile, mentre come ormai è chiaro a tutti ci troviamo a dover fronteggiare di nuovo questa emergenza sanitaria”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24