Di Nicola: “Colmato vuoto normativo con legge approvata su concessioni acque”


“Con l’approvazione in Consiglio Regionale del Progetto di Legge a mia firma, che introduce, in materia di ricerca, coltivazione e utilizzazione delle acque minerali e di sorgente, la possibilità di mancata concessione o revoca del permesso di concessione alle aziende che commettono gravi violazioni in materia fiscale e previdenziale, si colma un vuoto normativo in Regione Abruzzo. – è quanto dichiara Maurizio Di Nicola consigliere regionale – Si tratta di norma equa, pensata per offrire maggiori garanzie sia ai lavoratori dell’impresa concessionaria, che alle pubbliche amministrazioni, le quali avranno maggior facilità nel vedersi corrisposte le tasse e i tributi da parte soggetto a cui la Regione Abruzzo concede il servizio di gestione, ma soprattutto si tratta di una norma con la quale si andrà a tutelare con maggior forza un bene comune della collettività quale è l’acqua”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24