GETTANO ANZIANO NEI RIFIUTI, MA NON CHIAMATELI TEPPISTI


Napoli – Quattro teppistelli gettano un anziano disabile nel cassonetto, poi chiudono il coperchio e postano il video della grandiosa impresa sui social. Lo ha reso noto il consigliere regionale Fernando Borrelli.

Non chiamateli baby gang però, potrebbero denunciarvi per diffamazione. “Era solo uno scherzo – ribadisce l’unico minorenne del gruppo – “giochiamo così a Napoli, ci divertiamo e nessuno si sente offeso”. E accusa il consigliere di diffamazione.

Un gioco che adesso è al vaglio della polizia e dell’autorità giudiziaria, e forse dovrebbe passare anche al vaglio dei genitori di questi ragazzi.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

QUANDO UNA DATA SEGNA L’INIZIO DI DUE STELLE, COME OGGI SONO NATE MIA MARTINI E LOREDANA BERTE’

Il destino le ha unite nella vita familiare, perchè sorelle, nel giorno di nascita, il …