Giustizia: Ciotti e Venti assolti dall'accusa di diffamazione | ilfaro24.it


Con sentenza di assoluzione del Giudice del Tribunale di Avezzano, Dott.ssa Anna Carla Mastelli, si è concluso martedì scorso il processo a carico di Angelo Venti e Giuseppe Ciotti per i fatti risalenti al 2009 quando, secondo l’accusa della Procura della Repubblica di Avezzano, gli imputati avrebbero operato azioni diffamatorie a danno della reputazione di Renzo Giuseppe D’Amore, Gianfranco Tedeschi Marco De Luca, rispettivamente Sindaco, vice Sindaco e Assessore al Bilancio del Comune di Cerchio.
L’accusa, accogliendo la querela dei predetti amministratori costituitisi parte civile e difesi dall’avv. Anselmo Del Fiacco, aveva contestato agli imputati la pubblicazione di scritti diffamatori sulla rivista Site.it/Lasveglia.

In merito, la Procura aveva chiesto il rinvio a giudizio in quanto Ciotti, che criticava gli indirizzi amministrativi di edilizia pubblica e privata comunale, all’indomani del sisma de L’Aquila, avrebbe operato un’attività diffamatoria “con più azioni esecutive dello stesso disegno criminoso”, mentre Venti  avrebbe omesso di vigilare sugli articoli pubblicati sulla rivista di cui è direttore.

A conclusione di un lungo percorso processuale, il Giudice ha accolto le tesi del difensore degli imputati, Avv. Maria Giovanna Treccozzi, basate sul riconoscimento della scriminante dell’esercizio del diritto di critica politica di cui all’art. 51cp. Il difensore, inoltre, ha posto un accento particolare su una realtà che, in ossequio al diritto di critica, conta ormai numerose assoluzioni di Ciotti dalle accuse di diffamazione formulate dalla Procura della Repubblica di Avezzano, a seguito delle querele del dott. Tedeschi per le varie contestazioni di natura politica, tra le quali quelle relative alle vicende legate al tracollo finanziario del CAM.

Redazione ilfaro24.it

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24