Il Paterno vola in Sardegna. Lucarelli: “Abituarsi a giocare ogni 3 giorni”


Paterno ai quarti di coppa Italia: il pareggio in Molise consegna il passaggio del turno agli uomini di mister Lucarelli. 

Finisce a reti bianche il ritorno degli ottavi di finale di coppa Italia tra il Macchia d’Isernia ed il Paterno.

In virtù del rotondo risultato della partita di andata, dove i nerazzurri si erano imposti per 4 a 1 sui molisani, gli uomini di mister Lucarelli conquistano il passaggio del turno. Nella fase successiva i marsicani se la dovranno vedere con la compagine sarda del Tortolì. La sfida di andata è prevista per mercoledì 15 marzo in Sardegna.

La partita – Il Paterno, nonostante il grande vantaggio accumulato durante la partita di andata, si presenta in campo con la formazione migliore, come affermato nei giorni scorsi da mister Lucarelli. I neroazzurri entrano in campo con la giusta concentrazione non concedendo grandi occasioni al Macchia d’Isernia ed effettuando, a tratti, anche delle buone trame di gioco e creando alcune occasioni che, con maggiore fortuna, avrebbero potuto rendere diverso il punteggio.

Il Paterno è risultato ordinato in campo e, a qualificazione ormai archiviata, ha potuto controllare senza troppi affanni il risultato, risparmiando energie preziose in vista del prossimo impegno di campionato che vedrà i marsicani affrontare i Nerostellati.

Questo sarà un match di alta quota visto che si affronteranno la seconda e la terza della classe, per una sfida che si prevede ricca di emozioni.

Al termine della gara abbiamo intercettato il Mister del Paterno Alessandro Lucarelli che ha rilasciato le seguenti dichiarazioni a noi di MarsicaSportiva.it.

“Quella che è appena terminata non era una partita affatto facile anche se avevamo un vantaggio abbastanza cospicuo. Bisognava partire subito con la massima concentrazione perché, se avessimo preso un gol nei minuti iniziali, sarebbe potuto succedere di tutto. A questo punto della competizione tutte le squadre sono molto attrezzate e il livello è molto alto quindi non si può concedere nulla agli avversari, altrimenti si possono avere delle brutte sorprese, noi siamo stati bravi a chiudere ogni spazio e a rimanere ordinati. Abbiamo controllato molto bene la partita e abbiamo avuto anche delle buone occasioni per fare male.

Marcos Bolzan, capitano del Paterno
Marcos Bolzan, capitano del Paterno

Arrivati a questo punto vogliamo arrivare il più avanti possibile in questa competizione, non ci poniamo limiti. Ora la prossima settimana ci aspetta un duro impegno in Sardegna contro il Tortolì. Speriamo di ottenere un risultato positivo per poter sfruttare al massimo il fattore campo nella partita di ritorno.

Dovremo abituarci a giocare ogni tre giorni perché ci aspetta un mese di marzo davvero molto impegnativo, ma siamo consapevoli che ci sarà un grande dispendio di energia dovendo affrontare questi impegni a distanza molto ravvicinata. Sappiamo che sarà dura ma siamo pronti e cercheremo di ottenere il massimo dei risultati, sia in campionato che in coppa”.

 

Tabellino – MACCHIA: Biasella, De Vizia, Barbato,  Bellamacina(12’st Konate), Sabatino, Fontana, Sisti(33’st Di Meo), D’Ovidio, Di Matteo, Panico, Di Gregorio(44’st Delli Carpini). A disposizione: Del Riccio, Sinico, Minopoli. Allenatore: De Bellis
PATERNO: Parente, Scatena(26’st D’Amico),Kras, Vitale, Di Stefano, Alessandroni, Puglia, Albertazzi, Leccese(15’st Aquino), Bolzan, Paris(9’De Iorio). A disposizione:  Serpietri, Tibaldi, Di Rocco, Colangelo. Allenatore: Lucarelli
ARBITRO: Marco Paletta di Lodi(Assistenti:  Pierluigi De Chirico di Barletta e Claudio Scoppio di Molfetta)

Ammoniti: Leccese (P), Kras(P), Barbato (P); Di Gregorio (M), Sabatino (M). Espulso Fontana per proteste a gara conclusa (somma di ammonizioni), D’Ovidio.

 

Marco Rosati

Fonte MarsicaSportiva.it

 

Per consultare risultati, classifica e calendario di Eccellenza clicca qui.

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24