Il Questore di Pescara sospende l’esercizio di un bar per 15 giorni

Il Questore di Pescara Luigi Liguori ha sospeso per 15 giorni le autorizzazioni per la gestione di un esercizio di un bar di Pescara ubicato nei pressi dell’area di risulta.

Il locale era sotto l’attenzione della Polizia di Stato anche a seguito di segnalazioni da parte di residenti della zona i quali hanno lamentato la presenza di persone moleste dedite al consumo di bevande alcoliche presso il suddetto esercizio.

Dall’attività di controllo svolta per diversi giorni, in tutte le fasce orarie, dalla Squadra Volante e dal Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo, anche con l’ausilio delle unità cinofile, è emerso che l’esercizio è un luogo di ritrovo abituale di pregiudicati e di persone dedite all’uso di sostanze stupefacenti ed alcoliche, che si ubriacano spesso, generando una situazione di disagio e pericolo per la sicurezza e l’ordine pubblico.

Molti di questi soggetti sono stati identificati all’interno del bar e in particolare nell’ultimo controllo sono stati identificati tre avventori con precedenti di polizia, seduti ai tavoli esterni e trovati in possesso di sostanze stupefacenti.

In particolare due sono stati sanzionati ai sensi dell’art.75 DPR 309/90 poiché trovati in possesso di gr. 0,36 di hashish ed uno spinello, mentre il terzo uomo, trovato in possesso di 2 involucri in cellophane contenenti rispettivamente gr. 5,66 e gr. 5,53 di marijuana, è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria ai sensi dell’art. 73 comma 5 del DPR 309/90.

La Squadra Amministrativa della Questura ha subito avviato l’iter amministrativo che ha portato al decreto di sospensione delle attività, provvedimento poi notificato al titolare dell’esercizio.

Il provvedimento di sospensione ex art.100 TULPS risponde all’ esigenza obiettiva di tutelare l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini attraverso la dissuasione dei soggetti pericolosi o pregiudicati dalla sua frequentazione.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24