Investimenti: come muoversi sul mercato questo momento?


Investire i propri risparmi cercando di monetizzare al meglio ed evitando rischi eccessivi: una sintesi che racchiude il sogno di chiunque si avvicini al mondo della finanza. Il tutto in una cornice, quale quella attuale, caratterizzata da una forte volatilità che contribuisce a generare incertezza.
Cosa fare in questi casi? Come muoversi per ridurre i rischi di perdita del capitale? Un adagio vuole che nei momenti come questo che stiamo attraversando la cosa migliore da fare sia stare fermi: perché così facendo non si corre il rischio di sbagliare.
Ma ovviamente il non fare niente porta all’abbattimento sul nascere di sogni di gloria legati a potenziali guadagni. E allora non è detto che aspettare tempi migliori sia la soluzione migliore. Perché anzi c’è chi sostiene che i momenti di crisi possano essere i migliori in quanto nascondono opportunità non da poco.
In line a generale, come si può leggere sul sito Migliori-investimenti.com, sono tre i fattori di base che devono essere calcolati quando si decide di impegnare il proprio capitale a scopo di investimento: il rendimento, che è il differenziale tra i soldi spesi e quelli guadagnati; l’orizzonte temporale, parametro che va a delineare la durata dell’investimento, ovvero la data entro cui si può sperare di guadagnare; ed infine, il rischio. Perché, e questo sarebbe bene tenerlo sempre a mente, quando si decide di impegnare il proprio capitale andando a investire, qualunque sia il prodotti scelto, c’è sempre la presenza di un rischio. Si parla di incertezza, l’incognita di non sapere se si riuscirà a guadagnare o se invece si andrà incontro a perdite. 
Due di questi fattori, rischio e rendimento, sono legati tra loro in modo inversamente proporzionale: ovvero, più alto è il rischio dello strumento sul quale si decide di puntare e maggiore sarà il ‘premio’ finale, quindi la cifra potenzialmente da guadagnare. Viceversa, se si punta su uno strumento a baso rischio il potenziale rendimento sarà molto inferiore.
Anche qui, partendo da quanto detto ciascuno è libero poi di fare il proprio gioco e scegliere in base al profilo di investitore cui si vuole far parte: ad alto rischio o a rischio contenuto. La grande volatilità di questo momento storico cui si faceva riferimento sopra si riflette anche nell’offerta di tantissimi prodotti finanziari piuttosto aleatori, spesso con il comun denominatore di essere strumenti da investimento in rete.
E sono proprio questi ultimi ad andare per la maggiore ultimamente, vuoi per la facilità di utilizzo vuoi per l’orizzonte temporale ristretto. Si pensi alle criptovalute acquistate ad uso investimento; al Forex; e in generale a tutti gli strumenti del trading online. Prodotti che possono rappresentare idee interessanti di investimento a patto che si tenga ben presente il rischio che presentano. 

 

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

Cultura, dalla Regione Abruzzo finanziamenti a produzioni teatrali, bande musicali e cori

    Approvato dalla giunta regionale l’atto di indirizzo per la concessione di contributi per …