L’Aquila. Rischio di chiusura della residenza studentesca Campomizzi


7 Marzo 2018. Circa un anno fa, le prime avvisaglie riguardanti un “non rinnovamento” del contratto della nuova residenza universitaria post-terremoto a L’Aquila. Gli studenti si sono riuniti in una seconda conferenza stampa con i responsabili ADSU (Azienda al Diritto allo Studio Universitario) che gli hanno illustrato a voce le motivazioni per le quali il contratto non rinnovato della casa dello studente che non viene aggiornato porterebbe, a breve, ad una chiusura della struttura. Le problematiche che sorgerebbero sarebbero notevoli, in quanto molti studenti fuori sede che svolgono attività universitarie a L’Aquila, non avrebbero a disposizione altri posti letto in città e, senza l’ausilio delle 300 borse di studio non erogabili agli idonei non beneficiari a causa di un’attuale assenza di fondi regionali, non possono permettersi un posto letto che sia un appartamento al di fuori della struttura. La domanda rivolta al Diritto allo Studio aquilano da parte dei responsabili dello studentato, è stata infatti non di preoccupazione di chiusura dei posti alloggio e dei servizi annessi ma della struttura che possa sostituirli poiché, se non presente, in grado di aggravare la già tesa situazione universitaria aquilana, accesasi dopo il devastante sisma del 6 Aprile 2009. Il Diritto allo Studio ha difatti rassicurato che la struttura non è in imminente chiusura, seppur quest’ultima possa essere sempre più probabile nei prossimi anni e ciò che l’ADSU sta cercando di reperire, sembrerebbero essere due strutture adatte, di cui una all’interno del complesso ospitante l’ex Ospedale San Salvatore, in grado di raccogliere 200 studenti e i vari servizi, inclusa la ristorazione.

Ciononostante, a fronte dell’assemblea che si è svolta si è deciso, in accordo con le altre forze politiche studentesche, di organizzare per il giorno Martedì 13 Marzo un sit-in di protesta sotto la sede della Regione in via “Leonardo da Vinci” n.6 a partire dalle 9:30.
La protesta è dovuta alla mancata tutela degli studenti ospitati negli alloggi della Campomizzi da parte della Regione non approvando i bilanci annuali dell’ADSU da ormai 3 anni.

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

PERDONANZA E JAZZ ITALIANO PER LE TERRE DEL SISMA, ORDINANZA PER LA SOSPENSIONE DEL TRANSITO DEI MEZZI E DELL’ATTIVITÀ DEI CANTIERI

I mezzi dei cantieri aperti nel centro storico non potranno transitare e parcheggiare per il …