Lilt Pescara su partecipazione all’udienza papale


 

Anche la Lilt – Lega Italiana Lotta contro i Tumori – Sezione di Pescara ha preso parte all’udienza settimanale con Papa Francesco a Roma, organizzata dalla Lilt Nazionale e dal suo Presidente Francesco Schittulli. A guidare la delegazione pescarese è stato il Presidente, il professor Marco Lombardo, Coordinatore della Lilt Abruzzo, accompagnato dal volontario Giuseppe Ranalli e dal Responsabile della Consulta Giovanile della Lilt Pescara Gianluca Ranalli

“L’incontro con il Papa – ha detto il Presidente Lombardo – ha rappresentato una straordinaria occasione di confronto sul ruolo e sui compiti svolti dalle Associazioni di volontariato in generale e, in particolare, dalla Lilt, che oggi è l’unica Associazione che opera ancora sotto l’egida del Ministero della Salute. Il Santo Padre ha ancora una volta sottolineato il valore del lavoro svolto ogni giorno dal volontariato, specie nel campo dell’assistenza medica e sanitaria, un’assistenza che certamente non può e non deve sostituirsi agli Organismi istituzionali ufficiali, ma che piuttosto deve affiancare, supportare, sostenere i programmi medici nazionali e le Aziende sanitarie, puntando la propria azione soprattutto nel campo dell’informazione, favorendo la partecipazione dei cittadini, il loro coinvolgimento, agevolando la loro conoscenza su cosa, come e quando diventare protagonisti attivi delle azioni volte alla tutela della propria salute. Poi Papa Francesco ci ha invitato a volgere uno sguardo inclusivo anche verso il mondo dell’accoglienza degli immigrati, i quali rischiano di restare ai margini, o comunque esclusi dai programmi di prevenzione delle patologie oncologiche, e parliamo di migliaia di persone, donne, bambini, cittadini, che invece meritano attenzione e vanno formati, al fine di scongiurare anche il diffondersi di malattie oggi debellate. E a tal proposito la Lilt Nazionale ha annunciato di aver già programmato per dicembre un Progetto nazionale di assistenza nei confronti degli utenti extracomunitari che verrà divulgato nei dettagli nei prossimi mesi”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24