LO STICCHIO – L’ANTICO GIOCO D’ABRUZZO


lo sticchio è un gioco antico, dell’Abruzzo povero. Delle pietre o delle piastrelle di coccio (le “voche”), delle monete ed un mattoncino rettangolare di 10 cm (per l’appunto lo sticchio) bastano alla bisogna. Il giocatore di turno – posizionato dietro una linea ad una decina di metri dal bersaglio – lancia una pietra tentando di colpire lo sticchio e far cadere la moneta che vi riposa sopra. Vince chi ci riesce. Semplicemente. La contesa, del gioco, è solitamente fra due squadre di tre o quattro persone; l’offesa è libera. Quando la semplicità era l’emblema del divertimento, della saggezza del semplice, del povero, momenti di vita.

 

( Cicchetti Ivan )

 

 

Commenti Facebook

About J P

Avatar