Luigi Antidormi torna libero, investì ed uccise Marco Zaurrini


Celano. Luigi Antidormi è fuori dal carcere in quanto il GIP del Tribunale di Avezzano Francesca Proietti ha revocato la misura cautelare nei suoi confronti. Luca e Pasquale Motta, avvocati di Antidormi, avevano infatti presentato un’istanza che è stata positivamente accolta. Ora Antidormi, che il 16 maggio aveva investito ed ucciso Marco Zaurrini, è tornato a piede libero. L’incidente avvenne che l’uomo aveva l’obbligo di firma, era sprovvisto di patente e probabilmente sotto l’effetto di droghe ed alcol (questa probabilità ha origine nel fatto che le analisi furono effettuate a quattro ore dall’incidente, pertanto non si esclude che l’uomo abbia potuto assumere droga e alcol in un secondo momento).

Secondo i legali Antidormi non sarebbe oggi in grado di inquinare le prove, avrebbe per cinque mesi avuto una condotta esemplare, non potrebbe fuggire all’estero ed inoltre sarebbe oggi in grado di lavorare, procurarsi un reddito e reinserirsi nella società civile.

L’istanza è stata accolta “tenendo conto del tempo trascorso e delle riflessioni giuridiche contenute nell’istanza”.

Redazione IlFaro24.it

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24