MAZZOCCHI & ALFONSI: "CHE FINE HANNO FATTO I PROGETTI DI RIQUALIFICAZIONE DI MAGLIANO, SULMONA E CELANO ?"


“Vecchi progetti finanziati e che riguardano i comuni di Magliano dei Marsi, di Sulmona e di Celano finalizzati al recupero di aree specifiche di quei territori che fine hanno fatto ? Per questo annunciamo un’interrogazione urgente in Consiglio Provinciale”.  – Lo affermano in una nota i due consiglieri provinciali –

Tarda, e non poco, la nuova programmazione regionale 2014 – 2020, ma è piuttosto inquietante che ancora ci siano soldi da spendere che risalgono al 2005. Certo la rimodulazione delle competenze del personale, o meglio la mezza bufera della riorganizzazione degli uffici regionali voluta dal presidente non hanno favorito le procedure che richiedono al contrario massima tempestività. Nel 2014 si era annunciato che i progetti elaborati dalla Provincia dell’Aquila sarebbero stati ben presto realizzati, ma quel poco che sarebbe subito spendibile concretamente, purtroppo, in “virtù” di una non meglio identificata riorganizzazione degli uffici regionali, che ha, di fatto, bloccato le attività regionali, non vede la luce. Il riferimento è a tre diversi interventi che riguardano: la manutenzione del sentiero per il rifugio Casa delle Vacche, in località Badia di Sulmona, per cui si prevede di impiegare la somma di 300.000 euro, il recupero idrogeologico del tracciato storico di epoca romana a Magliano dei Marsi, per 200.000 euro e la riqualificazione ambientale in località Colle Felicetta nel Comune di Celano, per 175.000 euro. Più volte abbiamo contattato il competente settore della regione, ma le scartoffie ancora non passano le giuste mani. Eppure sappiamo di quanto bisogno c’è di lavoro e di movimento della nostra economia, ma evidenti problemi di definizione delle pratiche incancreniscono l’immobilismo dei lavori pubblici. E poi si vuole sbandierare il masterplan ! prima spendiamo i soldi che ci sono! I sindaci Mariangela Amiconi di Magliano dei Marsi, Settimio Santilli di Celano che ha sollecitato più volte lo stato dell’arte e la neo eletta Annamaria Casini di Sulmona non possono più attendere, la speranza è che i territori siano rivalutati presto e quei posti siano sistemati manifestando la propria peculiare bellezza.

Tutto ciò che serve a rendere migliore il nostro territorio – concludono  Mazzocchi e Alfonsi –  deve essere subito speso e per questo speriamo di avere pronte rassicurazioni dall’assessore alle aree interne Andrea Gerosolimo, nostro ex collega di maggioranza in provincia, che le somme siano concesse nel più breve tempo possibile senza ulteriori  esortazioni.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

EX MONOPOLIO, NECESSARIE ALTRE BONIFICHE DELL’AREA. BLASIOLI: “RILEVATI MATERIALI FERROSI A PIÙ DI 80 CM DI PROFONDITÀ. FINITE LE BONIFICHE INIZIERANNO I LAVORI DEL PARCO DELLO SPORT”

“Le indagini per la valutazione del rischio bellico nell’area degli ex monopoli di Stato, dove …