Meteo. Instabilità con la formazione di temporali anche intensi o acquazzoni. Migliora giovedì, successivamente variabile


Articolo elaborato nelle ore serali del 6 Giugno 2021


Meteo. Come vi avevo illustrato negli scorsi aggiornamenti, non appare evidente ancora nessuna alta pressione o anticiclone che abbia i connotati pienamente estivi sul nostro bacino del Mediterraneo. Tutto ciò fa sì che lo scenario euro-mediterraneo centro-orientale si trasformi in una fucina di linee instabili foriere di nubi temporalesche, le quali faranno da protagoniste per tutto questo inizio settimana. Come sta accadendo per questa giornata di domenica anche la giornata di lunedì sarà variabile e caratterizzata da rovesci di pioggia diffusi su tutto il Centro e il Sud Italia, locali sulle regioni del Centro-Nord, ove saranno più concentrati sotto forma di temporali sull’arco alpino. Nella giornata di martedì le correnti d’aria umide di Libeccio convergeranno con i continui impulsi freschi e instabili in quota provenienti dall’Europa nord-orientale e saranno possibili rovesci o temporali di forte intensità, maggiormente diffusi sul settore tirrenico e nelle aree interne dell’Appennino centrale e meridionale fino alle coste campane, ivi compreso l’Appennino calabro-lucano. La giornata di martedì potrà dunque essere contrassegnata da improvvisi rovesci di pioggia o temporali anche forti, mentre mercoledì si tratterà di un contesto variabile. Nella giornata di giovedì ci sarà un temporaneo rinforzo di un campo di alta pressione che garantirà una giornata soleggiata, successivamente le correnti più fresche e instabili riguadagneranno terreno ricondizionando il tempo del fine settimana che risulterà contrassegnato da annuvolamenti caratterizzati da rovesci e temporali. Ne torneremo a parlare nei prossimi aggiornamenti meteo.

Commenti Facebook

About Riccardo Cicchetti

Riccardo Cicchetti è nato ad Avezzano il 24/06/1994 e si appassiona di giornalismo e di Meteorologia. Ha iniziato il suo percorso all’Università degli Studi dell’Aquila e si è laureato in Filosofia e Teoria dei Processi Comunicativi. A partire da Maggio 2016 ha avviato la sua collaborazione con il quotidiano online Ilfaro24 come giornalista meteorologico principiante e divulgatore scientifico.