MTV E LA NASCITA DEI VIDEO CLIP


Il 1 agosto del 1981 MTV  iniziava le trasmissioni via cavo dagli Stati Uniti. 

Il network nacque come una sorta di Carosello musicale, un contenitore di clip promozionali con le novità discografiche diventando nei decenni un colosso mondiale. Oggi MTV  non ha eguali, come la Coca-Cola e il Mc Donalds.

Il primo vero videoclip fu Bohemian Rhapsody dei Queen, e molti altri ne arrivarono successivamente: Money for nothing dei Dire Straits, Wild Boys dei Duran Duran, Sign o’ the times di Prince, ma quello rimasto nella memoria collettiva fu senz’altro Billie Jean di Michael Jackson che balla su quadroni di luce che si accendono ad ogni suo passo seguito dal pluripremiato Take on me degli A -ha.

Prima dell’arrivo di MTV per assistere alle performances degli artisti  esistevano soltanto i Concerti  dal vivo e le grandi manifestazioni canore annuali come Il Cantagiro, il Festivalbar, un Disco per l’estate. In Televisione  l’appuntamento con i nostri beniamini era con Discoring e Superclassifica Show, che ci proponevano in anteprima le uscite dei 45 e 33 giri degli artisti nazionali ed internazionali, ed infine con l’Orecchiocchio presentato da un giovanissimo Stefano Sani, idolo di migliaia di ragazzine degli anni ’80. 

Nel periodo in cui grandi Star future come Zucchero, Vasco Rossi ed Eros Ramazzotti si affacciavano sulla scena musicale italiana, mentre Tony Esposito  ci faceva ballare con le sue straordinarie sonorità tribali e Beppe Grillo viveva una ricca stagione di successi, Madonna apparve per la prima volta a Discoring. Era una ragazza sconosciuta ed impacciata ma in pochi anni divenne la Pop Star  più famosa del pianeta. Con Michael Jackson e Freddie Mercury, divenuti ormai dei miti, Prince e George Michael, costituisce buona parte del bagaglio musicale della Generazione X, ovvero quella targata anni ’80.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24