Enzo Di Natale

PARTITA DI CALCIO DELFINO PESCARA 1936 – RIMINI F.C, EMESSI DUE DASPO

In occasione dell’incontro di calcio Delfino Pescara 1936 – Rimini F.C., disputatosi lo scorso 13 novembre allo Stadio Adriatico, durante le fasi di ingresso alla struttura sportiva della tifoseria ospite, un supporter riminese, ha innescato un grosso petardo in via Milia, nell’area di sicurezza antistante il settore ospiti, lanciandolo a poca distanza e determinando in tal modo una situazione di pericolo per l’incolumità degli altri tifosi, delle Forze dell’Ordine  e degli Stewards.

È stata subito avviata l’attività investigativa, con il prezioso contributo fornito dal sistema di video sorveglianza della struttura sportiva, che ha portato all’individuazione del presunto responsabile il quale è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per lancio di materiale pericoloso in occasione di manifestazioni sportive. Il Questore della provincia di Pescara ha adottato nei suoi confronti il provvedimento interdittivo del Divieto di Accesso a Manifestazioni Sportive (cd. DASpo) per la durata di anno, notificato lo scorso 1 febbraio.

Analogo provvedimento del DASpo è stato disposto nei confronti di un tifoso pescarese che, nel corso del primo tempo della stessa partita, ha innescato un fumogeno in curva nord e anziché disfarsene lanciandolo in un luogo sicuro, lo ha lasciato cadere tra le sedute mettendo in pericolo l’incolumità degli altri supporters. Anche in questo caso la visione delle immagini tratte dal sistema di video sorveglianza dello stadio è stata determinante per l’identificazione del tifoso, deferito all’Autorità Giudiziaria e destinatario del provvedimento di Divieto di Accesso a Manifestazioni Sportive (cd. DASpo) per la durata di un anno, notificato in data odierna.

About Redazione - Il Faro 24