PESCINA. STANDING OVATION PER ‘UN CUORE INCORROTTO’ DEDICATO A SILONE


Standing ovation allo spettacolo musico-teatrale dedicato allo scrittore pescinese Ignazio Silone

Straordinario successo, a Pescina, per lo spettacolo “Un cuore incorrotto: Silone l’uomo” dedicato all’immenso scrittore abruzzese, portato mirabilmente in scena, presso il Chiostro del Teatro di San Francesco, dal soprano Bianca D’Amore, dalla pianista Sabrina Cardone e dall’attore Donato Angelosante.

Chissà se l’uomo Silone, nella sua riservatezza e discrezione, dopo aver assistito alla magnifica piéce, si sarebbe alzato ad applaudire richiedendo il bis, proprio colui che con le sue opere fu testimone partecipe degli avvenimenti storici del suo tempo, donando fama e prestigio al nostro territorio.

Già, perché in scena è andato l’Abruzzo con i suoi poeti, i suoi musicisti, i talenti, la creatività. La straordinaria voce del soprano Bianca D’Amore, con i testi degli autori abruzzesi Tosti e Berardini, e i versi de “I Pastori” di Gabriele D’Annunzio su musiche di Pizzetti, scelti proprio per promuovere e valorizzare il patrimonio artistico della nostra terra e creare un ideale percorso tra le relazioni dell’uomo Silone: le sue donne, l’amato fratello, Don Orione, l’esperienza dell’esilio, la propria terra, le radici del suo sentire.

Ad accompagnare quel ‘sentire incorrotto’ dedicato al celebre scrittore, la voce recitante, toccante ed espressiva, di Donato Angelosante, brillante e capace attore, coadiuvato da due talentuosi allievi della sua Scuola di Teatro, Ernani D’Alessandro e Nunzia Biocca.

Le coinvolgenti musiche che hanno sottolineato i momenti recitati, libere rielaborazioni della straordinaria pianista Sabrina Cardone, hanno coronato il suggestivo scenario.

Una regia, quella di Donato Angelosante, con l’aiuto di Gabriella Paris, curata fin nei minimi particolari ed enfatizzata dalle luci di Alfredo Diamanti Underground studio’s che hanno contribuito a donare un’atmosfera magica ad un luogo che traspira Cultura.

L’attore Donato Angelosante, il soprano Bianca D’Amore, la pianista Sabrina Cardone

Il soprano, la pianista, gli attori, uniti da un feeling indescrivibile e da un sodalizio artistico che dura ormai da vent’anni, hanno emozionato un pubblico attento e sensibile, tra cui anche il primo cittadino Stefano Iulianella, che ha applaudito gli artisti in una lunga standing ovation.

No, forse il Maestro non si sarebbe alzato in piedi chiedendo il bis, forse sarebbe andato direttamente a stringere la mano agli artisti della sua terra.

L’evento è stato organizzato dall’Associazione “La scala di seta nell’ambito delle iniziative legate alla XXII^ Edizione del Premio Internazionale Ignazio Silone e in collaborazione con il Centro Studi Ignazio Silone.

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24