Prima Categoria, gir. A. Pucetta primo “con riserva”, Carsoli che succede? Tagliacozzo, terza vittoria di fila. Pescina preannuncia reclamo


Il girone A di Prima Categoria ha un nuovo padrone. Il Pucetta di mister Gianluca Giordani. Va comunque detto che il Real Carsoli ha una partita in meno, perciò scriviamo nel titolo “con riserva”, perché i biancoazzurri hanno dalla loro una cartuccia in più da sparare nel match contro la Vallelonga in trasferta. Tornando al Pucetta, la squadra gialloblù ottiene la nona vittoria di fila e l’undicesimo risultato utile consecutivo. 31 punti in 12 gare disputate con Giordani in panca che ha preso la squadra a fine novembre fuori dalla zona playoff e l’ha portata nel giro di 3 mesi al primo posto in classifica. Certo è che il Real Carsoli è in flessione. Forse la squadra di Paolo Giordani sta pagando un po’ di inesperienza e un calo fisico, perché nei secondi tempi il Real scende nel rendimento. Nella giornata di ieri il Pucetta ha superato il Pizzoli, squadra capace sul proprio terreno di gioco di battere sia Real Carsoli che la nuova capolista, con il risultato di 2 a 0 grazie alle reti di Davide Di Renzo e di Raffaele Incerto. La formazione aquilana ha comunque provato a creare qualche grattacapo ai gialloblù, ma Attilio Colella in una circostanza in particolare è stato superlativo. Difesa dunque ancora una volta impeccabile con Alessandro Martini e Gianni Bisegna.

Il Real Carsoli invece cade a Scoppito dove ha trovato un Tornimparte in palla che con la rete di Di Marzio ha superato per 1 a 0 la squadra biancoazzurra. Ottimo risultato per la formazione aquilana che accorcia la classifica e che ora insegue la possibilità di arrivare anche al secondo posto, visto che il Real dal 12 febbraio ad oggi ha incassato tre ko: il primo contro il Pucetta a Scurcola Marsicana, il secondo nel recupero di in casa del G.S. Pizzoli e il terzo è quello di ieri. E’ un momento difficile per l’ex capolista che ora deve ricompattarsi e riunirsi per poter riprendere la marcia ed il passo del girone di andata. Il Tornimparte sale al terzo posto in coabitazione con lo Sportland Celano.

Proprio la squadra di mister Romolo Petrini esce sconfitta dalla trasferta contro la New Team Pizzoli per 5 a 1 con un Antonello Cicchetti super che ha siglato ben 4 reti. Anche Piri ha timbrato il cartellino fra i rossoneri, mentre per la formazione celanese è andato a rete Mancini. Lo Sportland si è presentato con la formazione assai rimaneggiata a seguito di diverse assenze e la New Team ne ha approfittato alla grande e sale così al quinto posto con 37 punti e ancora due partite da recuperare.

Il Tagliacozzo ottiene la terza vittoria consecutiva in casa del Magliano Montevelino con il risultato di 2 a 0 firmato da Vitale e Casale. Al momento i biancoverdi sono la squadra più in forma del campionato assieme al Pucetta e proprio domenica ci sarà la partita Tagliacozzo – Pucetta. La squadra di mister Paolo Tarquini sale così al settimo posto con 31 punti, mentre il Magliano resta a 16 punti in terzultima posizione

All’ottavo posto con 28 punti troviamo il Villa San Sebastiano che torna alla vittoria per 2 a 1 sul Pescina grazie alle reti siglate da Galantucci e Morelli, mentre per gli ospiti è andato a segno Melone. Il Pescina resto fermo all’undicesimo posto con 22 punti. Ma la squadra del presidente Nino Tarola preannuncia reclamo perché a loro dire “c’è stato più di un errore tecnico” da parte dell’arbitro Federica Montaldi della sezione di Avezzano.

A sinistra Alex Carducci, a destra Alessandro Ferzoco
A sinistra Alex Carducci, a destra Alessandro Ferzoco

Torna alla vittoria anche il Venere che supera di misura il Cesaproba con il risultato di 1 a 0 grazie alla rete di Gianfelice. I gialloverdi salgono così al nono posto con 27 punti, mentre gli aquilani restano a 18 in zona playout. Nel pre-gara mister Andrea Di Nicola aveva caricato la squadra con queste parole: “È un momento della stagione dove le parole servono a ben poco, bisogna starci mentalmente, bisogna stare zitti e con umiltà e cattiveria agonistica bisogna dare il massimo, tutti dobbiamo dare il massimo e anche chi è infortunato deve stringere i denti e dare quel poco che può. Siamo una squadra, qui non ci sono individualità. Tutti siamo indispensabili!” Inoltre nel pre gara è stato celebrato lo storico bomber gialloverde Alex Carducci che ha battuto il calcio d’inizio (clicca qui per vedere il calcio d’inizio).

A San Pelino termina 0 a 0 tra la formazione locale e la Vallelonga. I rossoverdi restano in fondo alla classifica con 11 punti, mentre la squadra di mister Principe sale a 24 punti al decimo posto.

Infine pareggio tra Capitignano e Barrea per 1 a 1 con le reti firmate dal capitano biancoviola Lorenzo Di Pietro per i padroni di casa, e da Musilli per gli ospiti. Il Capitignano si mantiene a +1 dall’ultimo posto e a 8 punti proprio dal Barrea contro il quale oggi si giocherebbe lo spareggio per rimanere in Prima Categoria. Il Barrea resta al dodicesimo posto con 20 punti.

Vincenzo Chiarizia

Leggi la notizia anche su MarsicaSportiva.it

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24