Promozione, gir. A. Luco, arriva la Torrese per un match da brividi. Celano, ci credi ancora? S. Benedetto, prenditi la salvezza!


Nel girone A di Promozione in casa Luco ci sarà il match che vale la stagione, arriva la Torrese. Se Venditti e compagni riusciranno a vincere domenica contro la squadra della provincia di Teramo, la seconda piazza sarà a tinte biancoazzurre. La Torrese ha il secondo miglior attacco del campionato (67 gol) dopo il Real Giulianova, ma ha subito 36 reti. Il Luco non è molto prolifico davanti con il sesto attacco (45 gol), ma ha una buona solidità difensiva che ha portato fino ad ora la squadra di mister Giannini a subire solo 25 gol di cui 11 in quindici partite giocate in casa. Vale a dire una rete ogni 123 minuti di gioco circa. I prossimi novanta minuti saranno quelli più importanti che possono permettere al Luco di agguantare il secondo posto e di risparmiarsi la semifinale playoff per poi rincontrare eventualmente la Torrese nella finale da una posizione di vantaggio. E’ aritmeticamente possibile che una volta vinto si possa staccare anche la Torrese di 10 punti ottenendo così il passaggio diretto, ma i giallorossi dovrebbero perdere tutte le quattro partite che restano da giocare ed il Luco vincerle tutte. Insomma possiamo dire alla fine che realisticamente parlando questa partita serve a determinare chi si gioca l’opportunità di evitare la semifinale playoff.

Il Celano attende il Pontevomano, squadra terzultima in classifica. Questa partita sarà la chiara dimostrazione delle reali intenzioni della squadra di mister Michele Scatena: credere nei playoff, o lasciar perdere ogni possibilità di salto di categoria. Le qualità del Celano non si discutono e le ha ampiamente dimostrate nel corso della stagione, per cui staremo a vedere.

La tifoseria del Manfredo Profeta al derby. Foto presa dal gruppo FB del San Benedetto dei Marsi e scattata da Valerio Caprino
La tifoseria del Manfredo Profeta al derby. Foto presa dal gruppo FB del San Benedetto dei Marsi e scattata da Valerio Caprino

Il San Benedetto dei Marsi ha quattro giornate per tentare il miracolo. A Montorio ad attendere i ragazzi di mister Berardino Di Genova ci sarà l’Alba Montaurei che si trova a 37 punti al dodicesimo posto, mentre i giallorossi sono a 31. Vincere sarebbe determinante non tanto per l’avvicinamento ai gialloneri, ma perché, visto il difficile impegno del Mosciano in casa contro il Sant’Omero, capitan Fracassi e compagni possono sorpassare proprio il Mosciano e salire al quattordicesimo posto a 34 punti a +20 dalla penultima Controguerra (qualora quest’ultima dovesse perdere) che significherebbe salvezza senza passare per i playout.

Infine il già retrocesso Balsorano andrà in casa del Tossicia. Che i ragazzi di mister Retico tentino l’ardua impresa di fare un regalo al San Benedetto dei Marsi? Ricordiamoci che nel calcio nulla è scontato.

Vincenzo Chiarizia

Leggi la notizia anche su MarsicaSportiva.it

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24