Prostituzione ad Avezzano: affittacamere trasformato in casa del piacere


ARRESTATI DA PARTE DELLA POLIZIA DI STATO.

 

AVEZZANO – Ieri mattina personale della Squadra Mobile ha arrestato due italiani ed una straniera che avevano organizzato una fiorente attività  trasformando un comune affittacamere, ubicato nella zona ovest della città,  in una “casa del piacere”.

Quando le stanze erano tutte occupate, gli indagati dirottavano i clienti in una casa d’appuntamento nel centro di  Avezzano.

Il sistema di pubblicazione era semplice ed efficace: siti internet specializzati nel settore, annunci su quotidiani abbinati a numeri di telefono da contattare  che cambiavano con l’avvicendamento delle ragazze e dei transessuali, i quali concordavano in maniera molto sensuale gli appuntamenti con i clienti, fornendo dettagli sulle prestazione fornite e sul “regalino” per ognuna di esse, che variava da 50 a 100 euro.

Nel corso dell’attività di indagine, durata circa otto mesi e condotta con l’ausilio di intercettazioni telefoniche, sono stati effettuati pedinamenti ed appostamenti ed in alcune circostanze sono stati fermati, fuori dall’edificio,  alcuni clienti subito dopo che gli stessi avevano  consumato un rapporto sessuale. Inoltre, sono state identificate più di 20 persone dedite all’attività di prostituzione.

Alla luce di quanto riscontrato, il GIP presso il Tribunale di L’Aquila, accogliendo  le richieste avanzate dal Sostituto Procuratore dott. Stefano Gallo titolare del procedimento, ha emesso l’ordinanza di custodia cautelate agli arresti domiciliari nei confronti di D. C. A. di anni 69 e di C. G. di anni 70.  La posizione della cittadina straniera, di nazionalità dominicana, è stata stralciata ed inviata per competenza territoriale alla Procura della Repubblica di Avezzano.

 

 

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24