REGIONE ABRUZZO: APPROVATA LEGGE PER L’ACCENSIONE DI UN NUOVO MUTUO DI 100 MLN DI EURO, TRA POLEMICHE ED ALTRI PROVVEDIMENTI


Il Consiglio Regionale, nella seduta di ieri, ha convertito in legge il progetto denominato “Disposizioni urgenti per la sotenibilità finanziaria delle spese di investimento”, il quale autorizza la Giunta alla contrazione di mutui fino a 100 milioni di euro, restituibili in 30 anni.
Dalla discussione in aula è emerso che il debito regionale, dai 585 milioni di euro di partenza, sarebbe ulteriormente lievitato, con l’aggiunta anche dell’importo del mutuo e dei correlati interessi, stimati intorno ai 4 milioni di euro circa.
Sara Marcozzi e Domenico Pettinari, Consiglieri di M5S e componenti della Commissione Bilanci, a seguito del lancio simbolico di banconote da parte dei consiglieri pentastellati, hanno dichiarato: “Stanno indebitando i nostri figli e i figli dei nostri figli; una manovra assurda che ricadrà sulle tasche dei cittadini. Ci sono tanti sprechi, dai costi della politica, alle indennità dei consiglieri, agli acquisti sovradimensionati, che potrebbero procurare un risparmio notevole. Milioni di euro di risparmio”.
Sul provvedimento, invece, i Consiglieri Regionali di Forza Italia in una nota affermano: “Per due giorni Forza Italia ha portato avanti la sua opposizione in Commissione e in Aula, in primis per evitare che nel bilancio del Consiglio Regionale fossero inserite spese inutili o poco trasparenti e in seconda istanza per impedire che un ulteriore pesante indebitamento gravasse sulle spalle inconsapevoli di future generazioni”.
Tra gli altri provvedimenti è stato varato il “Piano interventi a favore della famiglia 2015”, con lo stanziamento di 450 milioni di euro per la tutela della genitorialità, della qualità della vita, del sostegno psicologico e socio- assistenziale delle famiglie in difficoltà.
Il Capogruppo del PD, Sandro Mariani, sottolinea, invece l’importanza di due proposte di legge, di cui è firmatario, che hanno ricevuto il sì dell’aula.
“Con la prima ‘Lotta agli sprechi alimentari’, la Regione Abruzzo riconosce l’importanza del recupero delle eccedenze alimentari in favore delle persone in stato di disagio economico, prevedendo anche contributi economici in favore degli Enti Locali, delle organizzazioni di volontariato, delle associazioni di promozione sociale e delle cooperative sociali che promuovono attività di solidarietà”, spiega Mariani.
A proposito, poi, del secondo provedimento, firmato anche dall’Assessore Marinella Sclocco, Mariani prosegue: “Riconosce il diritto delle persone disabili ad effettuare il rifornimento sel service presso i distributori di carburante non automatizzato, avvalendosi dell’assistenza del personale addetto alla stazione di rifornimento. In sostanza i disabili, dietro presentazione del tesserino sanitario, riceveranno assistenza e usufruiranno degli stessi sconti degli automobilisti. Sono soddisfatto perché l’aula ha approvato due provvedimenti in favore di categorie di cittadini spesso dimenticati dalla politica”.
L’Assemblea ha poi approvato il bilancio di previsione 2016 del Consiglio Regionale, che prevede un fabbisogno finanziario di 24.893.000 euro, proseguendo nella tendenza alla diminuzione che si registra negli ultimi anni.

Claudia D’Orefice

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24