Sabato 03 Febbraio 2018, appuntamento serale con il “Camper” della Polizia di Stato a Pescara


Sabato 03 Febbraio 2018, appuntamento serale con il “Camper” della Polizia di Stato a Pescara, nell’ambito del progetto “Questo non è amore…”, campagna della Polizia di Stato contro la violenza di genere, in Via Palizzi, in adiacenza della sede dell’ex Aurum di Pescara.

 

 

Sabato 03 Febbraio 2018, a partire dalle ore 20,00 circa, sarà presente a Pescara in Via Palizzi  il “Camper” della Polizia di Stato contro la violenza di genere.

L’iniziativa, che vedrà la partecipazione di operatori del settore ed appartenenti alla Polizia di Stato quotidianamente impegnati a confrontarsi  con le complesse dinamiche della violenza domestica e dello stalking, si inquadra nel più ampio progetto, del Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza – Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato, finalizzato a sensibilizzare la collettività sui temi della violenza di genere.

Sarà dunque presente, all’esterno della sede dell’ex Aurum, un Camper della Polizia di Stato ed una équipe multidisciplinare – formata da operatori in divisa e personale sanitario – per la trattazione della delicata tematica, che potrà dare tutte le delucidazioni utili per conoscere, riconoscere ed affrontare la multiforme casistica della violenza di genere e potrà promuovere anche in quella sede una campagna informativa e di sensibilizzazione in relazione al tema in argomento, di assoluta rilevanza.

La  Polizia  di  Stato, assicura  il  proprio contributo promuovendo anche un’attività di rete tra centri anti violenza, enti locali, associazioni e operatori attivi in relazione all’ambito di riferimento, offrendo altresì un ulteriore supporto alle vittime in quel percorso spesso caratterizzato da una fragilità psicologica che tende a tenere nascoste le situazioni di rischio.

Tra gli obiettivi dell’iniziativa vi è quello di favorire il superamento di stereotipi e pregiudizi, per l’emersione dal sommerso, l’affermazione  di una nuova cultura di genere e aiutare le vittime a vincere la paura, rompendo l’isolamento e la vergogna.

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24