SANTE MARIE, RICONOSCIMENTO “ALTUM SANCTAE MARIAE” PER L’IMPEGNO PROFUSO DURANTE L’EMERGENZA CORONAVIRUS


Riconoscimento “Altum Sanctae Mariae” per l’impegno profuso durante l’emergenza coronavirus a sostegno della comunità di Sante Marie. È questa la motivazione con la quale l’amministrazione comunale di Sante Marie ha deciso di attribuire alla dottoressa Teresa Silipo, all’infermiera Mariangela Rossi e al responsabile della protezione civile comunale il riconoscimento “Altum Sanctae Mariae”. Dall’inizio dell’emergenza covid la dottoressa Silipo e l’infermiera Rossi si sono distinte mettendosi a disposizione gratuitamente durante i vari screening organizzati dall’amministrazione comunale per effettuare i tamponi ai residenti, mentre il responsabile Tolli e tutti i volontari della protezione civile comunale che ogni giorno si prodigano per il prossimo effettuando diversi tipi di servizi per i residenti e per il territorio. “Avere delle persone così al nostro fianco durante questa pandemia è stato un vero privilegio”, ha commentato il primo cittadino, Lorenzo Berardinetti, “sia le dottoresse, sia Tolli con tutti i volontari della protezione civile comunale hanno dato la loro disponibilità per ogni tipo di iniziativa organizzata con l’obiettivo di prevenire e contrastare l’avanzata del covid e non solo. A nome di tutta l’amministrazione comunale va a loro il nostro grazie di cuore e a nome di Sante Marie gli consegneremo il riconoscimento istituzionale per il loro impegno e per il lavoro svolto volontariamente e gratuitamente a sostegno della nostra comunità”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24