SEQUESTRATA NAVE AQUARIUS: SCARICAVA RIFIUTI INFETTIVI. SOTTO ACCUSA ONG


Sequestrata la nave Aquarius e indagate 24 persone.

L’accusa alle ONG è gravissima: smaltimento illecito di indumenti e attrezzi da lavoro, rifiuti sanitari contaminati con scabbia, tubercolosi, meningite, Hiv, derivanti dalle attività di soccorso dei migranti a bordo della Vos Prudence e dell’Aquarius

24 tonnellate di rifiuti pericolosi, abbandonati come se fossero rifiuti normali sul territorio italiano, con un risparmio di 460mila euro. A rischio ben 11 porti.

L’accusa a diversi membri della ong Medici senza frontiere.

Michele Trainiti, vice capo missione Italia di Msf Belgio; Cristina Lomi, vice coordinatrice nazionale addetta all’approvvigionamento della Missione Italia;Marco Ottaviano, Logbase e Liaison Officer Msf; Evgenii Talanin, russo, comandante della nave Aquarius; Oleksandr Yurchenko, ucraino, primo Ufficiale di coperta dell’Aquarius; Aloys Vimard, francese, e Marcella Kraaij, olandese, entrambi coordinatori del progetto Sar Aquarius di Msf Olanda; Joachim Tih, tedesco, coordinatore logistico del progetto Sar dell’Aquarius; Martinus Taminiau, olandese, delegato alla logistica a bordo dell’Aquarius; Nicholas Romaniuk, britannico, coordinatore di progetto Sar a bordo della nave Aquarius, sono i nomi degli indagati.

La nave è attualmente al porto di Marsiglia.

 

 

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24